Banner alto

Banner alto

Alessandro Vanotti: “Investiamo nello sport. Eventi come la 535 fanno da traino al turismo della Valle Brembana”

Condividi su:

Alessandro Vanotti 2017 (2)Moio de’ Calvi (Bg) – Non ci sarà perché ha già un impegno irrimandabile. Ma gli sarebbe piaciuto. Alessandro Vanotti, ciclista professionista di Almenno San Salvatore fino allo scorso anno nelle fila dell’Astana di Vincenzo Nibali e Fabio Aru, esprime agli organizzatori della 535 in Condotta il suo entusiasmo per quanto sta per andare in scena in Valle Brembana. «Sono contento di manifestazioni come la 535 in alta Valle. Il turismo e lo sport fanno conoscere il territorio a livello nazionale e internazionale. Ce ne vorrebbero tante come questa. Ma stiamo attraversando un livello economicamente non facile. Mi auguro che la Valle Brembana investa sempre più nello sport perché è un traino validissimo per ripartire sotto l’aspetto del turismo». Anche il suo nuovo progetto, Vanotti Cycle Camp, va verso questa direzione. Avrebbe corso volentieri: «Sono appassionato di corsa a piedi e in particolare di corsa in montagna. È una disciplina molto indicata nella preparazione del ciclista. Sin da piccolo poi da professionista, nei mesi invernali, da Almenno andavo alla Roncola e poi salivo fino alla croce del monte Linzone. Era un test, lo facevo con gradualità. Chi correva in montagna mi diceva che avevo delle doti». Ti aspettiamo il prossimo anno? «Sicuramente. Se avessi potuto partecipare anche a questa prima edizione, mi sarei preparato». E.B.