Banner alto

Banner alto

All’Ultra-Trail Mt. Fuji, successo strepitoso per l’atleta Vibram Uxue Fraile

Condividi su:

L’atleta spagnola Uxue Fraile taglia il traguardo dell’Ultra-Trail Mt. Fuji in 25h34’02”, classificandosi prima tra le donne.

Uxue Fraile. Ph: Green Media Lab

Uxue Fraile

Nella splendida cornice giapponese del Monte Fuji si è svolta tra il 25 e il 26 settembre 2015 la quarta edizione dell’Ultra-Trail Mt. Fuji, la gara di trail running che concorre alla classifica del circuito dell’Ultra-Trail World Tour.

La manifestazione, che ha preso il via venerdì alle ore 13 locali (le 6 in Italia), si è svolta su un percorso di oltre 168 chilometri che si snoda nell’intera circonferenza del Monte Fuji, con un dislivello complessivo di 8.337 metri. Un circuito suggestivo che collega tra loro sentieri di montagna e tracciati in mezzo alle foreste, attraversando paesaggi con viste mozzafiato del famoso monte simbolo del Giappone, il più alto della terra del sol levante.

Alla gara hanno partecipato 1.400 trail runners provenienti da circa 30 Paesi al mondo, compresa l’atleta Vibram Uxue Fraile, spagnola classe 1974, alla sua seconda stagione di Trailrunning Team Vibram. Uxue, con un passato di esperienze nell’atletica, nel raid-aventure e nel trail, è reduce dall’impegno con la UTMB a Chamonix, dove si era classificata al secondo posto nella classifica donne.

Questa volta Uxue ha fatto di più: con una gara strepitosa, conclusa in 25h34’02”, l’atleta Vibram si è classificata sedicesima assoluta e prima donna a tagliare il traguardo. Enorme la soddisfazione per la spagnola che ha così commentato: “Ho sentito subito che poteva essere la giornata giusta, e lo è stata! L’UTMF è una gara molto dura, ho saputo gestirmi bene e superare i momenti difficili. Questa vittoria mi rende molto felice, la mia prima su una gara dell’Ultra Trail World Tour”.

Alla gara, che si è dimostrata da subito ancor più impegnativa a causa della pioggia che ha reso il percorso scivoloso, ai piedi di Uxue le scarpe Tecnica “Inferno 2” con suola Vibram, studiate per fare la differenza su terreni fangosi e più pesanti, rivelatesi scelta strategica in questa occasione. Un successo grandioso per Uxue, una performance senza precedenti considerando il suo impegno recente nell’UTMB e le tre settimane scarse per preparare la competizione. Per Vibram un’altra soddisfazione che premia l’impegno dell’azienda nel sostenere il mondo del trail running.