Banner alto

Banner alto

Angolo Vareno: Fabrizio Boldini e Stefania Cotti Cottini firmano la 44esima edizione

Condividi su:

Parla camuno la 44ª edizione del Trofeo della Montagna organizzato, come sempre, in maniera impeccabile nel giorno di Ferragosto dall’Unione Sportiva Oratorio Angolo Terme. La scalata ai 1370 metri del Colle Vareno, che ha visto al via oltre duecento atleti, premia tra i maschi Fabrizio Boldini e nella corsa rosa Stefania Cotti Cottini. CLASSIFICA

Angolo Vareno

I due portacolori della Legnami Pellegrinelli iscrivono per la prima volta il loro nome nell’albo d’oro della storica corsa in montagna. Netto il successo di Boldini nella gara maschile chiusa con un crono di poco superiore ai 43 minuti, lontano quindi dal record della corsa detenuto da Bernard De Matteis; alle spalle del vincitore duello spalla a spalla tra Giovanni Paini (Podistica Valle Adamè) e Alessandro Gelmi (Aido Artogne) finiti nell’ordine.

Nella graduatoria maschile da sottolineare la quarta posizione del giovane Matteo Bossetti (Atletica Valli Bergamasche) che precede l’inossidabile, e fedelissimo dell’Angolo Vareno, Claudio Amati. Alessandro Gelmi con il terzo posto al Colle Vareno rafforzo il primato nella Valle dei segni Mountain Cup guadagnando punti sul secondo Francesco Bettoni (Sulzano) settimo all’arrivo. Nella graduatoria del circuito camuno risalgono la classifica Boldini e Paini, vincitore della Darfo-Cervera, ma ancora distanti dal vertice del circuito camuno.

Cala il poker Stefania Cotti Cottini che conquista con la vittoria al Colle Vareno anche il quarto successo consecutivo nella Valle dei segni Mountain Cup confermandosi quindi leader indiscussa della manifestazione. Anche per Cotti Cottini il tempo stabilito (53’21”) è lontano dal record della gara stabilito nell’edizione 2016 da Valentina Belotti. Il podio femminile è completato da Beatrice Meloni (Gsa Sovere) e Natalina Bonafini (Atletica CiMa). Bel duello tra Valentina Cappellini (Atletica CiMa) e Tiziana Bianchini (Legnami Pellegrinelli) che chiudono al quarto e quinto posto mentre nella Valle dei segni Mountain Cup le posizioni sono invertite con Tiziana che difende la seconda piazza cedendo solamente due punti all’avversaria.

Nelle altre numerose premiazioni individuali previste dagli organizzatori da segnalare il riconoscimento assegnato a Sandro Spendolini, il migliore tra i podisti di Angolo Terme con il suo dodicesimo posto nella graduatoria assoluta. Il prestigioso trofeo alla memoria di Angelo e Luigi Castelletti va anche quest’anno agli Amici delle Valli Bergamasche che primeggiano nella speciale graduatoria a punti riservata alle società sportive.

Archiviata con soddisfazione l’Angolo Vareno le corse in montagna organizzate nel comune di Angolo Terme proseguono domenica 26 agosto con la Mazzunno Prave, prova del “Poker della montagna” promosso da amministrazione comunale e pro loco. L’appuntamento con la partenza della terza tappa del circuito è alle ore 9.00 all’entrata della piscina termale.

Giuliano Ganassi