Banner alto

Banner alto

La Bellagio Skyrace si rifà il look; sul Lago di Como fioccano iscrizioni da tutta Europa

Condividi su:

Riflettori accesi sulla gara made in Como Lake: scatta domenica 23 ottobre la terza edizione della Bellagio Skyrace. Le iscrizioni sono aperte; a un mese dall’evento ci si avvicina già a quota 200, con la partecipazione di atleti internazionali. Panorami impagabili, location esclusiva e pacco gara prezioso hanno reso la giovane gara lariana una classica del calendario autunnale…

bellagio_skyrace_2015_ph_credit_organizzazione-1

Bellagio Skyrace

Una gara giovane, nata appena tre anni fa, che già si colloca fra le più ambite sky del calendario autunnale. La Bellagio Skyrace di domenica 23 ottobre 2016 torna con un percorso rinnovato, ancora più aereo e panoramico. A meno di un mese dall’evento, il comitato organizzatore diretto dal Bellagio Sky Team sta predisponendo ogni dettaglio di quella che si può già definire a tutti gli effetti una manifestazione internazionale.

Fioccano infatti le iscrizioni – che si possono effettuare qui – e, elenco alla mano, emerge un quadro europeo, con partecipanti provenienti da Lituania, Svizzera, Grecia, Francia, Inghilterra, Olanda e Romania. Ad oggi, oltre 170 runner si sono prenotati per la classica d’autunno sul Lago di Como. Affacciata sulle acque del Lario, la sky di Bellagio si è rifatta il look. Il percorso (26.5 km di sviluppo con un dislivello di 1850 m d+) è stato parzialmente rivisitato: la nuova versione prevede 2 chilometri in cresta sul monte San Primo, spettacolari e tutti da correre.

Bellagio Skyrace 2015 ph credit Davide Ferrari (2) Pivk

Bellagio Skyrace – ph. Davide Ferrari

Spazio anche ai neofiti e ai meno preparati, grazie al percorso corto di 14.5 km con un dislivello di 1050 m. La sky di Bellagio è indicata come una gara interamente made in Como Lake: dando uno sguardo al pacco gara offerto ai partecipanti, ci si accorge che è interamente composto da prodotti realizzati in loco. A partire dagli occhiali Salice (azienda di Gravedona) passando dagli integratori Enervit (sede in quel di Zelbio, ai piedi del monte San Primo).

Lo scorso anno si impose Tadei Pivk davanti a Daniel Antonioli e Gil Pintarelli. In rosa vinse Silvia Rampazzo su Ilaria Bianchi e Susanna Serafini (qui la classifica). Non è ancora giunto il momento di svelare i nomi più attesi alla terza edizione, ma al lido di Bellagio si vocifera in merito alla presenza di tante stelle dello skyrunning, sia in ambito maschile che femminile. Domenica 23 ottobre il ritrovo è fissato dalle ore 6.30 al palazzetto dello sport di Bellagio. La half skyrace prenderà il via alle ore 8.45. Un quarto d’ora più tardi, la partenza in linea della gara regina, la Bellagio Skyrace. Per ulteriori informazioni visitare il sito ufficiale www.bellagioskyteam.it.

Enula Bassanelli

La spettacolare mappa del percorso della Bellagio Skyrace 2016

La spettacolare mappa del percorso della Bellagio Skyrace 2016