Banner alto

Banner alto

Torna il Chianti Ultra Trail: nel 2019 la seconda edizione

Condividi su:

Dal 22 al 24 marzo 2019 in scena la seconda edizione di Chianti Trail Ultra fra i vigneti del Chianti storico. Aperte le iscrizioni alla gara toscana.

Torna la sfida tra i filari di vigne più famose del mondo: dal 22 al 24 marzo 2019 sarà di nuovo Chianti Trail Ultra. La corsa lungo le più belle strade bianche, sentieri e vigneti delle colline del Chianti Storico riparte dal successo della prima edizione: 680 partecipanti in rappresentanza di 22 nazioni, iscrizioni sold out già a due mesi dal via, oltre 1.500 spettatori che hanno affollato Radda in Chianti nell’ultimo week end di marzo 2018.

Un successo sportivo e di pubblico che ha portato importanti novità per l’edizione 2019, a partire dalla partnership con New Balance, un marchio prestigioso e conosciuto a livello internazionale, che ha deciso di accompagnare gli atleti lungo I tre tracciati con partenza e arrivo a Radda in Chianti: Trail Ultra (73 km e dislivelli di 2.600 metri), Chianti Trail (37 km con dislivelli di 1.200 metri), entrambe competitive, e la Short Trail (15 km e dislivelli di 600 metri), aperta a tutti.

“Il Trail Running è sicuramente un volano promozionale per dare impulso e destagionalizzare il turismo nell’area del Chianti Storico, andando ad aumentare la presenza turistica anche in periodi normalmente poco sfruttabili. Abbiamo tante sorprese per la seconda edizione della manifestazione anche se la formula di fondo non cambia: un fine settimana all’insegna della natura e dello sport in una delle zone più belle del mondo – commenta Matteo Matteuzzi di Chianti Live, organizzatore dell’evento. Non solo, “dopo il successo dell’edizione 2018 – aggiunge – stiamo studiando, insieme alle associazioni del territorio, un progetto per sviluppare un piano sentieristico del Chianti Storico”.

Un territorio ancora incontaminato e ricco di storia fa da cornice ai tre percorsi che si dipanano dal borgo medievale di Radda in Chianti, sviluppandosi per il 95% su strade e sentieri non asfaltati ad uso pubblico o privato, offrendo un occasione unica per scoprire scorci poco conosciuti del territorio. I tracciati toccano l’affascinante pieve di San Giusto, per poi risalire all’imponente Vistarenni, una villa rinascimentale che spicca in mezzo alle colline, da cui si risale, mettendo a dura prova tecnica e allenamento, fino alla cima di monte San Michele, il punto più alto del Chianti. E poi la discesa verso Volpaia, uno dei borghi più famosi e caratteristici, e il rientro verso Radda in Chianti per tagliare il traguardo. Un percorso impegnativo che ha visto trionfare nell’edizione 2018 lo spagnolo Daniel Aguirre che ha coperto I 73 km della Trail Ultra in 6 ore e 24 minuti.

Per atleti e visitatori non mancheranno le iniziative per ‘gustarsi’ il Chianti. Il programma della tre giorni per i runners vedrà venerdì 22 marzo la consegna dei pettorali, sabato 24 marzo dalle 6 del mattino scatteranno i tre trail e domenica 24 marzo è in programma l’Ultra Wine: nella Casa del Chianti Classico, a Radda in Chianti, un antico monastero Francescano completamente restaurato e oggi sede istituzionale del Consorzio del Vino Chianti Classico, i partecipanti avranno la possibilità di partecipare alle visite guidate del “Museo Sensoriale del Vino Chianti Classico” o a una full immersion alla scoperta dei vini del Chianti Classico con le special event “Come diventare Sommelier in 30 minuti”. E da quest’anno si aggiunge un’opportunità in più per vivere il Chianti con un programma di quattro giorni dedicato a piccoli gruppi per scoprire il lato meno conosciuto del territorio.

Le iscrizioni per la seconda edizione di Chianti Trail Ultra sono già aperte, per partecipare basta collegarsi all’apposita sezione del sito www.chiantiultratrail.com.