Banner alto

Banner alto

Chiavenna Lagunc: il chilometro verticale dei record sarà tricolore

Condividi su:

Il campionato italiano di kilometro verticale torna a casa, la Chiavenna Lagunc che ha visto i migliori specialisti italiani e mondiali della distanza sfidarsi nel corso degli anni è pronta a riaccogliere il tricolore. La gara è in programma il 7 ottobre.

ph credit Maurizio Torri

Dopo 2012 e 2013 le maglie del titolo italiano torneranno ad essere consegnate a coloro che riusciranno a scalare per primi il chilometro verticale dei record. Partenza posta a quota 352 m in corrispondenza del primo gradino della mulattiera “strada dei morti di Panazzola”. Arrivo nei pressi delle prime case di località Lagunc a 1000 metri di dislivello più su, misurati con precisione e omologati dalla Fidal.

Nomi di veri big e campioni sono già incisi sulla stele posta vicino alla chiesetta di Lagunc, non resta che vedere chi riuscirà a imporsi quest’anno e soprattutto chi si aggiudicherà il titolo italiano di Kilometro Verticale.

La sfida verticale andrà in scena domenica 7 ottobre con partenza fissata alle ore 9.15. Sarà possibile iscriversi all’evento tricolore fino alle 24.00 di giovedì 4. Non solo sport ma anche solidarietà: Sabato pomeriggio alle ore 16.30 si disputerà la 9ª edizione della camminata con i campioni, non competitiva di beneficenza a sostegno delle associazioni Gianluigi Nonini e Donne in Rosa per la ricerca contro il cancro e del progetto La Forza di un Sorriso impegnato ad aiutare i bambini malati del policlinico San Matteo di Pavia.

VK Chiavenna Lagunc davvero imperdibile considerando che decreterà anche i vincitori della Eolo Vertical Cup, circuito nazionale Eolo Fidal che si chiude proprio con il KV del team organizzativo di Nicola Del Curto dopo aver fatto tappa al Vertical Nasego, Trofeo Jack Canali, Vertical del Cornon e Piz Tri Vertical.

Evento organizzato e portato avanti da numerosi volontari, tra cui in primis il gruppo Amici Madonna delle Nevi Lagunc ideatori e fondatori del Trofeo Amici Madonna delle Nevi giunto alla 33esima edizione seguito dal 19esimo Kilometro Verticale Chiavenna Lagunc.

Tanta storia e tanti campioni sono passati da Chiavenna rendendolo il KV di riferimento sia in Italia che nel Mondo. I più veloci verticalisti hanno infatti scritto qui i loro record: Bernard Dematteis con il crono di 30’27” fissato nel 2013 detiene tutt’ora il miglior tempo iridato sul KM verticale. La più volte iridata di corsa in montagna Andrea Mayr ha invece demolito l’anno scorso il record mondiale femminile limandolo a 35’54”.

Chiavenna Lagunc è una classica da incorniciare che entra a far parte senza dubbio del Mountain Running Italian Classic circuito di gare storiche che hanno reso grande la corsa in montagna italiana. Appuntamento dunque per la prima domenica di ottobre: Campionato Italiano, Eolo Vertical Cup e ovviamente il KV dei record.