Banner alto

Banner alto

Diario dalla 100 km del Sahara, Claudio Chiappucci in versione runner supera il test

Condividi su:

La 100 km del Sahara ha da sempre avuto come destinazione il sud della Tunisia, ma quest’anno, a seguito del grave attentato al museo di Tunisi, siamo stati costretti a spostare la gara in Senegal pur mantenendone le caratteristi salienti e sportive. Questo ha portato ad un numero di partecipanti più basso rispetto al solito, ma sufficiente per la realizzazione del programma. Di fatto la presenza non molto elevata di atleti ha contribuito al crearsi di un’atmosfera molto intima e confidenziale tra tutti i partecipanti, il 50% circa stranieri. Questo, unitamente all’indiscusso fascino della nuova destinazione del Senegal, ha determinato il grande successo del programma.

Senegal_2015_Zitoway_100_km_del_sahara_gruppo_runner

Inutile sottolineare come la presenza del campione Claudio Chiappucci abbia contribuito notevolmente al successo della gara, la sua determinazione in gara, ma la sua simpatia e disponibilità nei momenti di pausa ha dato un valore aggiunto a tutti coloro che erano presenti. Era la sua prima volta di corsa, e la scelta non era tra le più semplici, ma quando il motore di un campione si fonde con la determinazione e la capacita di soffrire, non passa inosservato e questo è quello che è successo.

Passiamo ora alla cronaca delle 4 giornate di gara

27 aprile 2015: dune de Loumpoul, km 13
Si è conclusa la prima tappa della 17ª edizione della 100 km del Sahara in Senegal. Questa prima giornata, caratterizzata da una prova di assaggio di 13 km sulle dune di sabbia di Loumpoul, si è rivelata un buon banco di prova per tutti i partecipanti. Caldo e sabbia sono le caratteristiche che hanno contraddistinto la prova. Sin dai primi km i primi hanno imposto un buon ritmo alla gara e lo stupefacente Claudio Chiappucci, all’esordio in campo podistico, si è collocato in terza posizione ed ha impostato il suo buon ritmo fino alla fine. Il parmense Tognoni unitamente al tedesco Baumann si sono leggermente avvantaggiati e sono giunti in coppia fino al ristoro, all ‘inizio delle grandi dune di sabbia, dove Tognoni si é leggermente avvantaggiato sul tedesco. Quarto Silvi Cristian e quinto il compagno di team di Tognoni, Mari Roberto.
L’israeliano Abutbul ha preceduto la prima delle donne, la veterana Alice Modignani. Seconda delle donne la tedesca Gerling e terza la Ogniben, tedesca di origine italiana. L’ideatore del progetto “Dall’ufficio al Deserto”, Daniele Bardone ha concluso al 19° posto con una condotta prudente. Bella prestazione degli atleti di Nordic Walking che hanno avuto in Spano e Moretti i migliori piazzamenti unitamente alla Tenchini Cinzia che ha alternato la tecnica NW a quella del running. A seguire tutti gli altri con un approccio prudente. Domani maratona nella calda savana senegalese, 42 km che si preannunciano molto impegnativi.

Senegal_2015_Zitoway_100_km_del_sahara_Claudio_Chiappucci

28 aprile 2015: savane de Rao, km 42
Come da programma, la maratona si è rivelata in tutta la sua durezza a causa del terreno sabbioso e del grande calore che nella seconda parte di gara non ha risparmiato nessuno. Il primo colpo di scena si è avuto prima del ristoro del ventunesimo km,quando  il vincitore di tappa di ieri, Patrich Tognoni, si è messo a camminare dicendo di aver esaurito la benzina e lasciando via libera al suo compagno di fuga, il tedesco Jurgen Baumann, che ha impressionato per la sua regolarità di azione nonostante le condizioni difficili. Anche il ciclista Claudio Chiappucci, alle prese con la sua prima maratona, ha dovuto arrendersi ad alcuni problemi ad una caviglia, ed ha caparbiamente continuato alternando la corsa alla camminata ma senza nemmeno pensare di mollare mai. Sarà ventiquattresimo alla fine prova.
Molto bene invece la Modignani, che forte delle sue esperienze precedenti, ha rimontato posizioni su posizioni giungendo al secondo posto assoluto. Terzo il regolare Dorr Thomas dalla Germania che ha preceduto Mari Roberto e la specialista tedesca Gerling, seconda donna al traguardo. Bene anche Silvi e la terza donna in classifica la Ceca Lottering Melany, il regolarissimo Conti Giancarlo, l ‘israeliano Abutbul, Segoni e la spagnola Barrios. Anche Daniele Barbone ha sofferto di problemi fisici che lo hanno costretto a camminare e a stringere i denti, ma è giunto regolarmente la traguardo anche se un po’ attardato. A seguire gli altri che comunque hanno tutti terminato la prova, fatta eccezione per Tognoni che al km 35 ha dovuto fare ricorso alle cure del medico ed è incappato nella penalizzazione. Domani 27 km di terreno misto con il finale lungo le rive del fiume Senegal. La gara continua senza concedere tregue e anche domani sarà una prova impegnativa.

Senegal_2015_Zitoway_100_km_del_sahara_01

29 aprile 2015: Langue de Barbarie, km 27
Tappa inedita quella di oggi alla 100 km del Sahara, 27 km diversi da tutti quelli fatti fino ad ora. Paesaggi diversi ed un lungo tratto finale lungo le sponde del fiume Senegal. Naturalmente la sabbia ha accompagnato la corsa ed il cammino di tutti i partecipanti per molti km. Ha riscosso tanti consensi e la prova, che era alla sua prima volta, è stata promossa a pieni voti. Molta soddisfazione da parte del gruppo dei Nordic Walking capeggiati da Fabio Moretti per la loro prova, faticosa ma assolutamente godibile.
La gara è stata condotta sin dall ‘inizio dalla coppia Jurgen Baumann e Patrich Tognoli che hanno corso assieme fino alla fine. Terzo il parmense Mari Roberto seguito dalla prima donna Alice Modignani che ha corso tallonata dalla tedesca Claudia Gerling. Molto bene anche Dorr, Allocca, Pagani, Abutbul e Silvi. Nella femminile da segnalare il recupero della Tenchini che ha guadagnato il terzo posto nella femminile in lotta con la spagnola Barrios e la Sudafricana Lottering. Domani ultima fatica sulle rive del lago rosa, una 21 km varia con un lungo passaggio sulla spiaggia oceanica.

Senegal_2015_Zitoway_100_km_del_sahara_05

30 aprile 2015: Lac Rose, km 21
Anche la 17esima edizione della 100 km del Sahara è terminata. Era iniziata in modo difficile per i drammatici eventi della Tunisia che ci hanno costretto a un cambio di destinazione a poco tempo dalla partenza. Ma lo spostamento in Senegal – grazie anche alla grande professionalità del nostro partner locale Jean Jacques Bancal di Sahel Decouverte – è stato un vero successo. La tappa di oggi, svoltasi nella zona del Lago Rosa, ha regalato emozioni magnifiche a tutti gli atleti. Il terreno molto variato – dalla terra battuta ai margini del lago con la vista affascinante della raccolta del sale, alla sabbia, fino agli ultimi chilometri sulla spiaggia oceanica – ha costretto gli atleti a dosare bene le energie per poter chiudere la gara in buone condizioni – anche perchè pesavano sui muscoli gli 83 km già percorsi. Ma la bellezza dei paesaggi e l’emozione di affacciarsi sull’Oceano Atlantico per gli ultimi chilometri hanno ricompensato di ogni sforzo.
Anche oggi Jurgen Baumann ha condotto alla grande, chiudendo di poco davanti a un bravissimo Christian Silvi e a un emozionato Roberto Mari. Quarto l’italiano Fabio Segoni che ha tagliato il traguardo vicino a Thomas Dorr. Arrivo all’unisono per Claudia Gerling e Alice Modignani; terza donna sul traguardo la spagnola Angeles Barrios. Claudio Chiappucci ha chiuso con un ottimo undicesimo posto. Bene i nordic walkers con in testa Pietro Spano, regolarissimo, e Fabio Moretti. La classifica finale riflette sostanzialmente i risultati di queste tappe: vittoria netta di Jurgen Baumann con 9 ore, 11 minuti e 26 secondi; seconda classificata la bravissima Alice Modignani, ormai veterana della gara, con 10 ore, 4 minuti e 10 secondi; terzo il parmense Roberto Mari con 10 ore, 10 minuti e 46 secondi.
La coppia Claudio Chiappucci-Daniele Barbone testimonial e creatore del progetto umanitario a favore del Cesvi “Dall’ufficio al Deserto”, hanno promosso brillantemente ancora una volta l’iniziativa, riscuotendo di nuovo un bel successo.

Senegal_2015_Zitoway_100_km_del_sahara_03

Prossimi programmi
Zitoway, società che da quasi 20 anni si occupa della organizzazione di eventi podistici nel mondo, ha in calendario i seguenti eventi:
7ª ed. Formentera to Run 1/7 Giugno 2015 isole Baleari 60 km a tappe
1ª ed. Fuerteventura to Run 26 ottobre – 2 novembre 2015 isole Canarie 60 km a tappe
10ª ed. 100 km of Namib Desert 29 novembre – 6 dicembre 2015 Namibia 100 km a tappe
18ª ed. 100 km del Sahara 13-19 marzo 2016 Argentina 100 km a tappe
3ª ed. 100 km du Senegal 2-9 dicembre 2016 Senegal 100 km a tappe

© photo Zitoway