Banner alto

Banner alto

Fabio Bazzana di nuovo skyrunner alla Roncobello Laghi Gemelli

Condividi su:

Era da tanto che non si vedeva Fabio Bazzana, il camoscio di Cene, impegnato in una skyrace. Domenica 6 agosto ha rotto gli indugi e si è presentato al via della Roncobello Laghi Gemelli, una classica di casa a cui però non aveva mai partecipato. L’ha conclusa in seconda posizione, tra Rolando Piana e Cristian Minoggio.

Fabio Bazzana alla Roncobello Laghi Gemelli – foto credit Gianbattista Poli

«Una super gara, proprio bella, non l’avevo mai fatta e sono stato molto contento di aver partecipato. Organizzata al meglio, percorso stupendo. Pronti via e Cristian Minoggio è partito a fiamma; dopo un paio di km io e Rolando Piana gli siamo tornati sotto e poi abbiamo preso il largo. Ho guadagnato una 50ina di secondi in salita e li ho conservati fino al passo di Mezzeno per andare a vincere il Gran premio della montagna. Quando siamo arrivati al rifugio, Rolando mi aveva preso. Nel tornare al passo ho riguadagnato una 20ina di secondi forse neanche. Il margine era poco. Siamo scollinati insieme al passo. In discesa… stavo veramente bene, non mi sono mai sentito così bene in discesa. Ma era la prima volta dopo tanto tempo che l’affrontavo in gara. E non volevo rischiare troppo. Per battere Rolando in discesa bisogna rischiare e scendere veramente forte. Mi sono accontentato di scendere bene, in maniera decisa, però senza esagerare. Volevo vedere come stava il piede, quello che mi aveva creato problemi. Il piede sta veramente bene e la prossima volta si può cominciare ad osare e rischiare di più. Complimenti agli organizzatori, hanno allestito una gara semplice con iscrizione bassissima, giusto pacco gara, tantissimi atleti premiati, un buon montepremi e veloce conclusione dell’evento dopo le premiazioni e il pasta party».