Banner alto

Banner alto

Un fine settimana da incorniciare per il team Valetudo Serim

Condividi su:

Sabato 22 e domenica 23 settembre 2018 ai vertici per la Valetudo Serim nelle gare su strada, trail e skyrunning.

Sabato 22 settembre
Iniziamo dalla strada con i ragazzi del team formato dagli atleti del Kenia, nel pomeriggio di sabato queste aquile Valetudo-Serim by Racer hanno disputato la SOrun una mezza maratona su strada, gli organizzatori hanno fatto il record di iscrizioni toccando quota 1.200. Sulla distanza classica di km 21.097 il primo a presentarsi all’arrivo è stato Mang’ata Andrew Kwemoi con il tempo di 1h04’31” team Valetudo-Serim by Racer secondo un altro keniano targato Run2gether Henry Mukuria Kimani 1h05’22” bronzo e quarto posto per i rimanenti atleti maschi Valetudo-Serim by Racer Kipngetic Sammy e Ngeno Daniel Kipkirui. Nella SOrun rosa vittoria sempre per il team Valetudo-Serim by Racer di Ivyne Lagat Jeruto.

Ultra Marathon Trail del Lago di Como 2018, nella 60 km prima assoluta Cecilia Pedroni per la runner-nutrizionista al comando delle Italy Series 2018 una vittoria ineccepibile che conferma le sue doti atletiche sulle long distance in barba ai colleghi maschietti non per nulla è la campionessa Italiana di combinata CSEN outdoor.

Arranca Botta di Sedrina 17 km per un dislivello positivo di 1.600 metri con il negativo pari alla salita. Netto il successo dello skyrunner in forza a Valetudo Serim by Racer Rota Luca con il tempo finale di 1h20’10”, nella classifica dei top 10 ottimo sesto posto di un’altra aquila Valetudo Serim Imberti Mattia.

Inferno Night trail Gravellona Toce Verbania trail di km 10,8 d+ 650 metri. Vittoria con l’ausilio della lampada frontale per il campione italiano di skymarathon 2018 Cristian Minoggio. Il tracciato portava i concorrenti sulle alture gravellonesi due le salite con guadi e passaggi tecnici illuminati artificialmente.

Domenica 23 settembre
Io21zero97, la half marathon sulla distanza classica di 21 km e 097 metri. Le aquile Valetudo Serim dopo il trionfo di ieri alla mezza di Sondrio hanno stretto i denti per poter disputare a distanza di poche ore la half marathon della valle Camonica, esaltante l’argento di Kipngetich Sammy, settimo il vincitore della SOrun Mang’ata Kwemoi Andrew, non ha fatto classifica Ngeno Daniel Kipkirui vittima di una distorsione, auguri a Daniel per una pronta guarigione. Di grande spessore tecnico e atletico la vittoria di Ivyne Jerutu Lagat che dopo le fatiche del super trionfo a nella mezza di Sondrio si è ripetuta poche ore dopo in terra bresciana vincendo alla grandissima la half marathon io2zero rosa.

Crof Hutz gara di skyrunning di km 7,5 salita 850 metri di dislivello d-450 metri. Unico e inimitabile l’aquila Valetudo Serim Cristian Minoggio. Anche per super CRI, con poche ore di riposo, ha saputo vincere in mezza giornata due gare, la seconda portata nel palmares è la Crof Hutz a Croveo Baceno provincia Verbano Cusio Ossola.

GiorgioVS