Banner alto

Banner alto

Horn Attacke il 9 marzo in Alto Adige: cifre agevolate entro il 30 novembre

Condividi su:

Da Bolzano al Corno del Renon duathlon di corsa e scialpinismo con il Horn Attacke in programma in Alto Adige il 9 marzo 2019. Iscrizioni a 40 euro in singolo, staffetta a due a 60 euro, 90 euro per i tre frazionisti. Quarta edizione pronta a stupire anche con tanto divertimento.

HORN ATTACKE – Duathlon: Bozen – Rittner Horn – 20 kilometer – 2000 Höhenmeter – ph newspower

Ancora pochi giorni per sfruttare l’offerta “prenota presto” del comitato organizzatore della Horn Attacke, di scena sabato 9 marzo con la quarta edizione di un evento che non vuole smettere di stupire. Fino al 30 novembre le quote d’iscrizione alla competizione altoatesina sono infatti scontate, con la prova individuale a disposizione alla cifra di 40 euro, la staffetta composta da due atleti a 60 euro e la staffetta a tre a 90 euro.

Questo particolare duathlon parte da Bolzano per arrivare al mitico Corno del Renon, dal quale la manifestazione prende il nome, affrontando la gara di corsa e poi con gli sci ai piedi nella determinante frazione scialpinistica. Un duathlon atipico insomma, portando a termine un tracciato di 20 km e 2000 metri di dislivello.

Il primo frazionista si metterà alla prova con la primo tratto Bolzano-Soprabolzano, il secondo da Soprabolzano a Pemmern ed il terzo da Pemmern al Corno del Renon. La Horn Attacke richiede una buona preparazione, anche se saranno comunque tre le postazioni ristoro (Soprabolzano, Pemmern in zona cambio e Feltuner Hütte) e la possibilità di gareggiare in staffetta permette ampiamente di rifiatare. Potranno così schierarsi al via staffette maschili, staffette femminili o miste composte da due donne e un uomo o viceversa, ma la sfida è unica anche per chi vorrà partecipare in solitaria.

Un duathlon che “fa per tre” percorrendo un itinerario che presenta svariati punti significativi, dedicandosi alla corsa per 13 km e allo scialpinismo per circa 7 km, scattando da Bolzano nei pressi del Mountainspirit – Marmot Shop, salendo verso Santa Maddalena, prima di arrivare a Soprabolzano e proseguire fino a Pemmern toccando Riggermoos e Tann. Dalla stazione a valle della funivia gli atleti si dirigeranno con gli sci ai piedi verso il rifugio Feltuner per poi raggiungere i 2.260 metri del Corno del Renon.

La Horn Attacke è una prova sublime che vede impegnate assieme al comitato organizzatore circa 120 persone, non solo nel corso della gara, poiché di contorno vi sono anche ristori e tanto divertimento sullo sfondo del main event.

Lascia il tuo commento