Banner alto

Banner alto

Robert Antonioli e Alba De Silvestro vincono l’individuale di Font Blanca, Andorra

Condividi su:

La gara individuale ad Andorra, prova di Coppa del Mondo ISMF 2019, è stata dominata dall’Italia con una doppia vittoria. Robert Antonioli e Alba De Silvestro hanno raggiunto il gradino più alto del podio, rispettivamente con il tempo di 1h23’30” e 1h43’35”.

Nel comprensorio sciistico di Arcalís, situato a pochi chilometri sopra Ordino, una copiosa nevicata ha costretto il comitato organizzatore locale a modificare i piani originali, optando per un nuovo percorso per la Font Blanca. Dopo una prima salita, i concorrenti hanno affrontato due volte un circuito spettacolare e molto bello per il tanto pubblico presente. La categoria Senior Men ha avuto un dislivello di 1700 metri, mentre le Senior Women e gli Junior Men hanno affrontato 1500 metri in salita e lo stesso in discesa. Invece le donne Junior hanno gareggiato su un percorso con 1010 metri di dislivello.

Questa nuova pista ha dato origine a sfide combattute. Nella prima salita, lo svizzero Werner Marti è partito immediatamente a tutto gas lasciandosi alle spalle Robert Antonioli (ITA) e Michele Boscacci (ITA). Poi, in una fase successiva, la battaglia competitiva è stata tra i due italiani Robert Antonioli e Matteo Eydallin. Il primo ha mantenuto la prima posizione con forza e testardaggine impedendo la corsa per la vittoria di Matteo Eydallin. Il vincitore ha concluso la gara con un tempo di 1h23’30”. Dietro di lui, con solo 16 secondi di ritardo, Matteo Eydallin ha dimostrato di avere una classe senza tempo. Il francese Xavier Gachet ha raggiunto la terza posizione del podio con il tempo di 1h25’49”, mentre al quarto e quinto posto sono arrivati l’italiano Davide Magnini (vincitore della categoria Espoir) e il francese William Bon Mardion.

Tra le donne Senior Alba De Silvestro (ITA) ha tagliato il traguardo per prima con il tempo di 1h43’35”, è stata la prima vittoria in coppa del mondo per lei; il secondo posto per Claudia Galicia Cotrina (ESP) in 1h44’13” e il terzo per Lorna Bonnel (FRA), mentre Marianna Jagercikova (SVK) ha chiuso in quarta posizione e Victoria Kreuzer (SUI) al quinto posto. L’italiana Giulia Murada ha vinto tra le donne Espoirs. Nella categoria Junior lo svizzero Aurélien Gay (con un tempo di 1h30’53”) è stato il leader davanti all’italiano Sebastien Guichardaz (2° posto) e lo svizzero Patrick Perreten (3° posto). Tra le donne Junior Ekaterina Osichkina (RUS) ha vinto la gara, seguita da Emilie Farquet (SUI) e Samantha Bertolina (ITA).

Conclusa la gara individuale, domani – domenica 27 gennaio – sarà la volta della gara vertical nella stazione sciistica di Arinsal.

Senior Men
1. Robert Antonioli (ITA)
2. Matteo Eydallin (ITA)
3. Xavier Gachet (FRA)

Senior Women
1. Alba De Silvestro (ITA)
2. Claudia Galicia Cotrina (ESP)
3. Lorna Bonnel (FRA)

Espoir Men
1. Davide Magnini (ITA)
2. Thibault Anselmet (FRA)
3. Maximilien Drion Du Chapois (BEL)

Espoir Women
1. Giulia Murada (ITA)
2. Lena Bonnel (FRA)
3. Julia Casanovas Cuairan (ESP)

Junior Men
1. Aurélien Gay (SUI)
2. Sebastien Guichardaz (ITA)
3. Patrick Perreten (SUI)

Junior Women
1. Ekaterina Osichkina (RUS)
2. Emilie Farquet (SUI)
3. Samantha Bertolina (ITA)