Banner alto

Banner alto

Aperte le iscrizioni alla Limone Extreme, finale delle Skyrunner World Series

Condividi su:

Fuoco alle polveri. Ad un mese esatto dall’edizione 2018 il comitato organizzatore della Limone Extreme apre ufficialmente le iscrizioni… e ancora una volta sarà caccia al pettorale. Le date da segnarsi in agenda sono venerdì 12 ottobre per il vertical in notturna e quelle di sabato 13 ottobre con gara sky e 10 km.

foto credit Maurizio Torri

Sette volte consecutive finale di Migu Run Skyrunner World Series, tre gare, una location unica, più di 1.000 atleti provenienti da ben 39 differenti nazioni sono solo alcuni dei numeri della ormai mitica kermesse dell’Alto Garda. Tracciati tecnici, tanta passione, i riflettori dei media internazionali e una formula altamente spettacolare sono le credenziali della Limone Extreme, che venerdì 12 e sabato 13 ottobre sarà ancora una volta chiamata a decretare re e regina del prestigioso circuito Migu Run Skyrunner World Series, ovvero la coppa del mondo dei corridori del cielo.

Limone Skyrunning Extreme
29 km di vero skyrunning con un dislivello di 2540 m, partenza e arrivo nella suggestiva location di Lungolago Marconi di Limone, sono i tratti distintivi di questa gara. Dopo due km tra le vie del centro cittadino, si raggiunge località Reamòl. Da qui inizia una tanto suggestiva, tanto muscolare ascesa che porta prima a Punta Larici e poi verso Passo Rocchetta. Dopo avere superato la parte sommitale del vertical si punta Monte Carone, nuovo GPM della gara. Dalla cima si scende per poi riprendere il falsopiano fino al bivio per Traversole. Qui comincia l’ultimo pezzo di sali e scendi per raggiungere Dalco. Ad attendere i big mondiali e il popolo delle sky un’ultima lunghissima picchiata verso il traguardo. Proprio qui, i più veloci possono mettere in mostra le loro doti da discesisti, provando ad aggiudicarsi il “Downhill Fabio Meraldi”. SVILUPPO: 29 km DISLIVELLO: 2540 m

Vertical Kilometer Grèste de la Mughéra
Vi sono gare destinate a lasciare il segno. La vertical di Limone è una di quelle. Circa 1100 m di dislivello positivo in nemmeno 3 km di percorso sono dati potrebbero impressionare, ma sicuramente quello che più colpisce spettatori e pubblico è lo strepitoso panorama che questo itinerario regala in versione “by night”. Dai soli 60 m slm della zona partenza spara, attraverso un sentiero appositamente “ripulito” e segnalato, ai 1160 m slm dello striscione d’arrivo. Start dal lungolago Marconi, dopo un primo tratto pianeggiante si entra nel centro storico del paese sino a raggiungere un caratteristico uliveto. Poi su, lungo un crinale dove la salita diventa sempre più impervia e difficile. Arrivo in Località “Nembra”, ove si gode una vista mozzafiato. SVILUPPO: 3700 m. DISLIVELLO: 1080 m.

10 KM
Emozioni mondiali anche per i runner comuni. La Limone Extreme apre le porte agli amanti della corsa con una 10 km di sicuro appeal che partirà prima della finale mondiale. Stessa location, medesima finish line con bagno di folla assicurato, stesse emozioni, ma con un percorso più soft per avvicinarsi in modo graduale al mondo sky. Partiti dal centro storico del suggestivo borgo dell’Alto Garda, si costeggia il lungolago e il torrente San Giovanni prima di imboccare la Valle del Singol e risalire una muscolare mulattiera che presenta pendenza con picchi del 24%. Dal 3° km un bel single track che alternando tratti i salita ad altri di “mangia & bevi”. Giunti al 6° km, giù a bomba verso il traguardo di lungolago Marconi. SVILUPPO: 10 km DISLIVELLO: 1.103 mt – altitudine max. 743 m slm