Banner alto

Banner alto

Georg Piazza vince la Maddalene Skymarathon; in rosa pari merito per Graziana Pè e Julia Kessler

Condividi su:

In Alta Val di Non, Georg Piazza (La Sportiva – Gherdeina Runners) vince la 10ª edizione della Maddalene Skymarathon. Al femminile vittoria a pari merito tra Graziana Pè e Julia Kessler. Nella gara più breve, in campo maschile vince Thomas Holzmann (Asv Jenesien Soltnflitzer), tra le donne Giulia Marchesoni (Atl. Clarina Trento).

Graziana Pè e Julia Kessler

Senale/Rumo (Trento). Sabato mattina in Alta Val di Non si è disputata la decima edizione della Maddalene Sky Marathon gara che prevedeva due percorsi, il più lungo, quello da 45 chilometri con un dislivello di sola salita di 2.905 m e la Maddalene Mountain Race di 25 chilometri con 1500 di dislivello.

Alle ore 7, dalla piazzetta di Senale, sono partiti gli atleti impegnati nella Skymarathon. Subito un gruppetto formato da Georg Piazza (Asv Gherdenia Runners), Gabriele Fedrizzi (Maddalene Sky Team), Giovanni Ruocco (Team Anima Trail) e Josef Thaler (Vertical Ulten) ha allungato il lungo serpentone che saliva verso Passo Palade. Nella prima parte di gara Georg Piazza ha iniziato a prendere l’iniziativa guadagnando metri preziosi sugli inseguitori. Dopo Malga Val, a circa metà del percorso Piazza corre con circa 5 minuti di vantaggio sugli inseguitori.

Il portacolori della Gherdeina Runners incrementa il suo vantaggio nella lunga discesa finale che porta all’arrivo di Rumo, e taglia il traguardo in completa solitudine con il tempo di 4:44’56’’. Giovanni Ruocco chiude in seconda posizione con il tempo di 5:02:03. Sul terzo gradino del podio sale Gabriele Fedrizzi con il tempo di 5:14’40’’, mentre in quarta e quinta posizione si classificano rispettivamente Josef Thaler e Giulio Piana.

In campo femminile lungo i sentieri delle Maddalene hanno dominato Graziana Pè e Julia Kessler. La Pè, sino a metà gara è stata davanti a tirare il gruppo poi al Rifugio Maddalene in vista del ristoro la Kessler si è ricongiunta con la battistrada e da quel momento le tue fortissime atlete hanno deciso di gareggiare spalla a spalla. Le due campionesse confermano la prima posizione con il tempo di 6:43’27’’. In terza posizione si è classificata Marlene Nagele in 6:53’36’’.

Nella gara più breve, in campo maschile, la vittoria è di Thomas Holzmann che chiude la propria prova con il tempo di 2:28’13’’. Martin Berger e Ivan Favretto sono rispettivamente secondo e terzo.Tra le donne domina l’atleta Giulia Marchesoni fermando il cronometro in 3:01’27’, in seconda posizione Elisa Pallini, mentre Ilaria Lanzani completa il podio con 3:06’39’.