Banner alto

Banner alto

Mezza Bg: Giovanni Gualdi, buone sensazioni dopo 3 settimane di carico a Livigno

Condividi su:

Attesissimo alla Mezza Maratona di Bergamo, Giovanni Gualdi si è piazzato in quinta posizione assoluta, 1h08’15” il tempo impiegato nella gara di casa, affrontata rientrando da Livigno dopo tre settimane di carico (quasi 600 km di corsa in altura).

Giovanni_Gualdi_Bettineschi_Mezza_Maratona_Bergamo_2015_photocredit_Marco_Quaranta

photo credit Marco Quaranta/fotoquaranta.it

I top runner sono partiti subito a ritmo sostenuto, ma lui ha preferito mantenere un’andatura media e regolare per i primi dieci chilometri. «Sono sceso proprio ieri da Livigno – racconta il campione in divisa Corrintime – e ho voluto disputare questa half marathon in ottica del mio prossimo grande obiettivo, la Maratona di Venezia del 25 ottobre. Ho provato buone sensazioni, ora posso proseguire con la preparazione mirata».

Come hai trovato la Mezza Maratona di Bergamo? «È sempre una bella gara organizzata nella nostra città. Il problema è il traffico. Qualcuno, purtroppo, ancora non concepisce che nel centro di Bergamo si possa trascorrere una mattinata all’insegna dello sport. La macchina organizzativa, rispetto a quella che operava cinque anni fa, è nettamente migliorata. Eppure non è semplice: ci sono persone che non accettano il blocco della circolazione».

«Il lavoro di promozione dell’evento – riflette Giovanni Gualdi – dovrà durare nel tempo affinché si ottengano risultati apprezzabili su questo fronte. Il caos si è verificato anche nelle posizioni di testa: abbiamo incontrato automobilisti indisciplinati. Non ci sono stati pericoli ma abbiamo dovuto tenere costantemente gli occhi ben aperti perché qualche auto riusciva ad infilarsi nel percorso».

Quando si riuscirà ad educare i bergamaschi al rispetto dei corridori? Quando vedremo gli automobilisti fermare le auto, scendere e applaudire gli atleti?

Giovanni Gualdi intanto si prepara ad una settimana di scarico per poi dare il massimo domenica prossima (4 ottobre) alla io21zero97, la corsa in Valle Camonica firmata Corrintime. Con la famiglia (la moglie Alice e le bimbe Giorgia e Aurora) sempre al suo fianco, in una stagione costellata di soddisfazioni.

Enula Bassanelli