Banner alto

Banner alto

L’aquila Valetudo Serim Cristian Minoggio plana sul Pico Event

Condividi su:

In conclusione di una lunghissima e scintillante stagione, Cristian Minoggio conquista per il secondo anno consecutivo il Pico Event sulla distanza di 30 km. Al femminile la lunga è dominata da Patrizia Pensa. Oltre 400 runner ai nastri di partenza in Valle Imagna. classifica

Pico Event 2018 | il vincitore del Valetudo Trail di 30 km Cristian Minoggio | ph credit Diego Degiorgi

Valetudo Trail 30 km

Ha chiuso la stagione in bellezza il cannobino Cristian Minoggio, mettendo la firma sulla gara valdimagnina targata Valetudo Serim. Minoggio ha guadagnato la testa della corsa sull’ultima salita, staccando definitivamente il fino ad allora battistrada Danilo Brambilla. Un garone quello di Minoggio, che, nonostante il terreno particolarmente fangoso, è riuscito a migliorarsi rispetto allo scorso anno di ben 5’12” sul percorso di 30 km: 3h08’01” il tempo che gli è valso la vittoria. Brambilla (Falchi Lecco) è arrivato secondo, con il finish time di 3h21’46”, resistendo per un soffio alla sopravanzata di Clemente Belingheri (Valetudo Serim), terzo assoluto in 3h22’06”. Fabio turbo Bonfanti è quarto in 3h28’51”. Nella top ten Giambattista Micheli, Ivan Schiavetti, Maurizio Merlini, Fabio Benvenuti, Paolo Milani e Mirko Cornali.

In ambito femminile ha dettato legge Patrizia Pensa (Pol. Besanese) stoppando le lancette su 4h18’52”. A farle compagnia sul podio l’aquila Valetudo Serim Giuliana Arrigoni, seconda in 4h32’07”. Entrambe hanno un glorioso curriculum da protagoniste del Tor des Géants. La terza posizione è appannaggio di Sara Lavino Zona dell’Unione Giovane Biella che ha tagliato il traguardo al campo sportivo di Strozza in 4h36’59”. Ai piedi del podio un’altra ultra distance woman, la Valetudo Serim Marina Plavan.

Serim Trail 15 km

Il lecchese Paolo Bonanomi è stato il più veloce sui 15 km del Serim Trail, gara con un dislivello positivo di 800 metri e gpm tra il monte Linzone e la Roncola Alta circa a quota 1000 m slm. L’alfiere dei Falchi Lecco ha chiuso in 1h18’26”. In seconda posizione si è piazzato il suo compagno di squadra Lorenzo Beltrami con il tempo di 1h18’52”. Sul terzo gradino del podio è salito l’asso della Valetudo Serim Paolo Poli, finisher in 1h19’05”. Nei migliori dieci Mirko Bertolini, Elia Balestra, Luca Arrigoni, Lorenzo Rota Martir classe 2001, Ivan Angiolini, Claudio Tagliaferri, Mauro Toniolo.

Lecchesi sugli scudi anche al femminile, con la vittoria di Sara Rapezzi del team Osa Valmadrera, che ha portato a termine la corta in 1h37’29”. La capolista delle Skyrunner Italy Series Cecilia Pedroni ha agguantato la medaglia d’argento in 1h39’40”. Lara Birolini dell’Erock Team si è ritagliata un buon terzo posto in 1h44’44”. La ex ciclista professionista Anna Gusmini della Recastello Radici Group è giunta ai piedi del podio. Nelle prime dieci Federica Ardizzoia, Elena Calio, Francesca Bianchi, Lucia Colciago, Alice Colonetti e Isabella Labonia.

Dichiarazioni

Luca Boffetti, Gs Strozza & Pico Sport: «Tutto è filato liscio, ora possiamo tirare un sospiro dopo l’intenso lavoro di preparazione dell’evento, e lasciarci andare alla gioia e alla soddisfazione che deriva dal vedere gli atleti felici dopo il traguardo e dal sapere che quest’anno abbiamo segnato il record di iscritti».

Giorgio Pesenti, presidente Valetudo Serim «Come prima cosa ringrazio i volontari e come seconda cosa esprimo tutta la felicità per il record di iscritti. Il percorso piace, dicono che, specialmente quello della 30 km, sia bello perché i primi 15 km sono terreno da skyrunner e gli altri 15 km da trail runner. In occasione della giornata contro la violenza sulle donne, abbiamo voluto offrire a tutte le concorrenti donne una rosa. In questa giornata è doveroso ringraziare le volontarie del Gs Strozza che ogni anno preparano uno squisito pranzo. Grazie a chi ha contribuito con la parte finanziaria e, soprattutto, grazie al mio vice Luca Boffetti e a sua moglie Vanessa Rota Martir, perché il Pico Event esiste grazie a loro».

Bruno Mazzoleni, titolare Serim «Il Pico Event è un evento che appoggiamo perché rispecchia i valori sportivi della condivisione e dell’amicizia, al di là dello spirito agonistico, fattori che da sempre stanno a cuore all’azienda Serim. La gara è anche un volano per il turismo della Valle Imagna, in quanto attraversa sentieri, itinerari e borghi storici. Ho partecipato alla 15 km con mia figlia e mi sento di fare i complimenti agli organizzatori per il percorso, in buone condizioni malgrado il fango determinato dal forte maltempo delle scorse settimane».

Lascia il tuo commento