Banner alto

Banner alto

Pietro Lenzi e Samantha Galassi: la Recastello conquista la Sgambada de Blum

Condividi su:

Lo scalvino Pietro Lenzi vince la Sgambada de Blum precedendo la star rovettese Iacopo Brasi e il camoscio di Cene Fabio Bazzana. Al femminile sigillo dell’azzurra Samantha Galassi. Gara non competitiva organizzata dal Gruppo Alpini di Rovetta (Bg). CLASSIFICA

Sgambada de Blum

Non c’era Antonio Toninelli a sorvegliare il record (22’39” – anno 2017), che peraltro non è stato ritoccato, ma la vittoria anche quest’anno è andata a un atleta scalvino con l’affermazione di Pietro Lenzi (Recastello Radici Group). Lenzi, classe 1992, ha tagliato il traguardo in 24’35” firmando l’edizione 2018 della Sgambada de Blum, gara di corsa in montagna non competitiva disputata a Rovetta (Bg) e organizzata dalla locale sezione alpini. Sul secondo gradino del podio il rovettese Iacopo Brasi, che ha chiuso in 25’09” (lo rivedremo la sera stessa alla Yankee Run). La terza piazza è di Fabio Bazzana, che nella competizione che porta sul monte Blum ha fatto l’abbonamento a questo scalino del podio. 25’33” il suo crono. Nella top ten di giornata Pierluca Armati, Antonino Lollo, Luca Magri, Giovanni Zamboni, Simone Fornoni, Daniele Tomasoni e Davide Merelli. Vincitrice al femminile Samantha Galassi (Recastello Radici Group), che si è imposta in 30’28” davanti a Eliana Patelli (33’16”) e Beatrice Meloni (34’19”). Nelle prime dieci anche Giovanna Cavalli, Martina Bellini, Maria Eugenia Rossi, Raffaella Bolis, Aleksandra Garavaglia, Anna Gusmini e Gaia Sangiovanni.