Banner alto

Banner alto

Südtirol Dolomiti Superbike, l’élite della mtb risponde presente

Condividi su:

Sabato 7 luglio Südtirol Dolomiti Superbike – anche Manfred Moelgg al via. 24ª edizione in partenza da Villabassa in Val Pusteria (BZ). 119 km e 3.357 metri di dislivello presi d’assalto dai top athletes. Iscrizioni ancora aperte a 100 euro – partecipazioni oltre quota 4.000.

credit wisthaler.com | 24a edizione | 07/07/2018 | VILLABASSA (BZ)

“I can’t imagine a life without a bike” (Sally Bigham)

La Südtirol Dolomiti Superbike di sabato 7 luglio è ‘semplicemente’ l’apoteosi agonistica delle ruote artigliate, una gara presa d’assalto dai migliori interpreti del pianeta MTB. Le iscrizioni per la gara di Villabassa in Val Pusteria (BZ) viaggiano veloci oltre 4.000, ed a quota 100 euro i bikers ritardatari potranno ancora iscriversi sino al raggiungimento del limite di 5.000 atleti. Il percorso di 119 km e 3.357 metri di dislivello è una sfida unica, alla quale parteciperà anche Sally Bigham, campionessa d’Europa 2016, 16 volte vincitrice dell’UCI World Marathon Series, il cui palmarès vanta anche cinque titoli britannici marathon, quattro argenti europei e due argenti mondiali.

Le faranno compagnia il talento aquilano Chiara Ciuffini, Elena Gaddoni, la campionessa italiana Maria Cristina Nisi, la brava estone Greete Steinburg, recentemente vincitrice della Dolomitica Brenta Bike, proprio per prepararsi a questo prestigioso appuntamento. Non mancherà nemmeno la poderosa lituana Katazina Sosna, reginetta della passata edizione. Il parterre maschile del percorso marathon non sarà da meno con – tra gli altri – Diego Arias, il terzetto che ha composto il podio dell’ultima tappa di Trentino MTB: José Dias, Hans Becking e Tiago Ferreira: “Buona giornata per noi e buona preparazione in vista della Dolomiti Superbike”.

E ancora Johnny Cattaneo, Paolo Colonna, Franz Hofer, il greco Periklis Ilias, la leggenda Alban “Albanator” Lakata, il livignasco Mattia Longa, il trentino Tony Longo, il russo Aleksei Medvedev, il colombiano Leonardo Paez, il belga Roel Paulissen, il campione italiano nonché vincitore della scorsa edizione Juri Ragnoli, Cristiano Salerno, il campione sui 60 km che quest’anno ha deciso di cimentarsi con la distanza lunga Pietro Sarai, e tanti altri a completare un parterre davvero variegato che vanta decine e decine fra titoli mondiali, europei e nazionali.

Nel percorso di 60 km e 1.785 metri di dislivello al via la stellina altoatesina Michael Wohlgemuth, assieme a Diego Cargnelutti, il veneziano Tiziano Carraro, l’esperto Klaus Fontana, Johannes Schweiggl e Philipp Überbacher, mentre tra le donne la favorita potrebbe essere Naima Diesner. Parteciperà alla contesa anche Manfred Moelgg, la passione per la bicicletta dello sciatore alpino argento mondiale è infatti risaputa.