Banner alto

Banner alto

Il timbro di Paolo Bert e Lara Bonora sulla settima edizione del Trail del Segredont

Condividi su:
Sui 400 concorrenti vincono il piemontese Paolo Bert e la trentina Lara Bonora. La 7ª edizione del Trail del Segredont verrà ricordata per il record di partecipanti e la volata emozionante fra Paolo Bert e Matteo Longhi, che si sono contesi il primo posto. Ha completato il podio maschile Elia Balestra. Al femminile dietro Bonora si piazzano Federica Giudici e Giuliana Arrigoni. Val Vertova e panorama da cima Segredont perle paesaggistiche del tracciato disegnato dal Gav Vertova di Franco Testa. CLASSIFICA.

foto copyright Cristian Riva

La prima metà di gara ha visto in testa Matteo Longhi che prima di giungere al bivacco Testa è stato sorpassato dallo specialista delle salite Daniele Tomasoni, il quale è andato a conquistare il gpm di cima Segredont (1540 m slm). Tomasoni ha ceduto in prossimità di cima Tisa (ultima asperità di giornata), dove Longhi, che nel frattempo lo tallonava, è tornato al comando. Dietro, però, si faceva sotto il più temibile fra gli avversari in gara, Paolo Bert. Affrontata cima Tisa (1317 m slm), li separava dal traguardo una discesa di quasi 900 metri di dislivello.

Entrambi si sono gettati in direzione del traguardo mollando i freni. Nei pressi del Santuario di San Patrizio, quando mancavano circa 2 chilometri alla conclusione, Bert è sopraggiunto su Longhi. I due hanno proseguito fianco a fianco e solo nei metri conclusivi, con un’emozionante volata, Paolo Bert ha fulminato Matteo Longhi. Il piemontese della Valetudo Serim ha stoppato il cronometro, al termine dei 23 km, su 2h09’54”. A tre secondi il bergamasco del Gav Vertova. Più staccato il terzo, Elia Balestra (Atletica Valle Brembana), 2h13’52” il suo tempo. Nella top ten rientrano Luca Arrigoni, Paolo Poli, Alex Lanfranchi, Giambattista Micheli, Alessandro Noris, Michele Persico e Denny Epis.

foto copyright Cristian Riva

Protagonista della gara femminile Lara Bonora (Atletica Lumezzane), trentina che ama le montagne orobiche, la quale dopo aver preso parte a ben cinque edizioni del Trail del Segredont è finalmente riuscita a salire sul primo gradino del podio. 2h48’24” il suo finish time. A farle compagnia sul podio Federica Giudici (Sport Evolution) e Giuliana Arrigoni (Valetudo Serim). Fra le migliori dieci Lara Birolini, Nadia Panna, Lucia Colciago, Laura Tiraboschi, Gabriella Gabrieli, Maddalena Mognetti e Francesca Bianchi.

Segnaliamo un piccolo intoppo nelle primissime fasi di gara. Un errore di percorso ha coinvolto – a causa di una loro distrazione – alcuni atleti del gruppo di testa, vincitore compreso. Paolo Bert non si è mai perso d’animo e, con una serenità e una forza di volontà degna del campione qual è (ha all’attivo oltre 200 vittorie in 20 anni di carriera), ha recuperato decine e decine di posizioni fino a completare la gara firmando un piccolo capolavoro.

foto copyright Cristian Riva

Il presidente del Gav Vertova Franco Testa: «Siamo felicissimi per la grande partecipazione e perché tutto è filato liscio, nessuno si è fatto male e la gara con il nuovo percorso è piaciuta. Ringraziamo i main sponsor Edil Commercio e Cellular Beton, tutti coloro che ci hanno supportato, i gruppi sportivi, il Cai Gazzaniga, la Recastello, il Gs Semonte, la Protezione Civile e il gruppo pasta party, e naturalmente tutti gli amici e collaboratori del Gav. Arrivederci al prossimo anno!».

Enula Bassanelli

Il Gav Vertova comunica che nei prossimi giorni sarà disponibile il video dell’evento sul canale youtube Sportsulserio | Lorenzo Noris.

Lascia il tuo commento