Banner alto

Banner alto

Davide Magnini e Christel Dewalle dominano la Trentapassi Vertical

Condividi su:

Il giovane azzurro dello scialpinismo Davide Magnini vince bissando il successo dello scorso anno. Tra le donne dominio della francese Christel Dewalle che fa registrare il nuovo record. La Trentapassi Vertical valeva come prima tappa del La Sportiva Mountain Running Cup, e come prova d’apertura del Vertical Kilometer World Circuit 2018, circuito che raccoglie le più prestigiose Vertical mondiali in Italia, Spagna, Portogallo, Francia, Norvegia, Stati Uniti, e Svizzera.

areaphoto

Leggi anche: Trentapassi Skyrace 2018

I primi a prendere il via dalla suggestiva location di Piazza Vittorio Emanuele di Marone (Bs) sono stati gli scalatori della Trentapassi Vertical. Dopo i primi due chilometri, percorsi con un’andatura controllata, gli atleti si sono arrampicati lungo i sentieri della corna Trentapassi. Ad attenderli 1050 metri di dislivello positivo di pura fatica, 3,5 chilometri di durissima ascesa su un’aerea, alpinistica e spettacolare cresta che li immetteva sulla ripidissima rampa finale. Il traguardo era posizionato proprio in vetta alla Trentapassi dove due ali di folla hanno acconto tutti gli atleti impegnati nel rush finale.

areaphoto


Davide Magnini, azzurro dello scialpinismo, nella prima parte ha controllato gli avversari, ma quando il sentiero si è fatto verticale ha scalato la marcia e ha iniziato a incrementare la velocità lasciando quasi sul posto i suoi inseguitori. Il portacolori del Centro Sportivo Esercito, spinto dagli applausi delle centinaia di persone salite in vetta alla Trentapassi, ha tagliato il traguardo, con il tempo di 39’22”, quasi un minuto in più rispetto al tempo record dello scorso anno. Sul secondo gradino del podio, come nella passata stagione, Patrick Facchini (Team La Sportiva) in 41’17’’ mentre Pascal Egli (Team Dynafit) è salito sul terzo gradino del podio. Hannes Perkmann e Caparros Camille sono rispettivamente quarto e quinto. 

areaphoto

Nella gara rosa è stata la francese Christel Dewalle (Team Scott) a dominare la prova davanti all’americana Hillary Gerardi (Scarpa/Compressport) e all’altra francese Jessica Pardin (Uoat). La vincitrice ferma il cronometro in 48’19’’ stabilendo il nuovo record. L’americana Gerardi è seconda con 38 secondi di ritardo, mentre la Pardin completa il podio con il tempo di 50’56’’. In quarta e quinta posizione Stephanie Jimenez e Mallaurie Mattana.