Banner alto

Banner alto

Tutta Dritta: Douglas Kipserem e Margherita Magnani i vincitori della 16esima edizione

Condividi su:

Nuovo primato maschile alla 16esima edizione della Tutta Dritta di Torino con il keniano Douglas Kipserem che ha fermato il crono a 28’30”. La 10 km da piazza San Carlo, nel cuore della città alla Palazzina di Caccia di Stupinigi, e organizzata da Team Marathon, ha fatto registrare 5.000 iscritti tra competitiva e non competitiva. 

Tutta Dritta

Si sono portati al comando fin dai primi chilometri quattro atleti: Eyob Ghebrehiwet Faniel (Venice Marathon Club) e i keniani Douglas Kipserem, Joel Melly e Charles Karanja Kamau, tutti e tre del team Run2gether. Una testa della corsa che si è mantenuta fino al 6° km (con un passaggio al 5° km a 14’23”), quando Kipserem e Faniel hanno staccato Melly e Kamau. Al 7° km il keniano ha allungato su Faniel involandosi verso il traguardo e tagliandolo dopo 28’30”, nuovo primato della manifestazione. Il portacolori del Venice Marathon Club si è aggiudicato la seconda posizione in 28’45”; terzo è giunto Kamau (28’49”). Al quarto posto Nadir Cavagna in 30’15”. Quinto Paolo Turroni in 30’16”. Sesto Alberto Mondazzi (30’17”), settimo Alex Baldaccini (30’23”), ottavo Omar Bouamer (30’24”), nono Andrea Soffientini (30’27”), decimo Luca Magri (30’29”). Per l’Atletica Valle Brembana anche: undicesimo Pietro Sonzogni (30’32”), tredicesimo Francesco Puppi (30’37”), diciassettesimo Nicola Bonzi (31’08”).

Gara femminile incerta fino alla fine. La keniana Pauline Narangoi Esikon (Run2together), sul gradino più alto del podio nella scorsa edizione in 32’17”, ha fin dall’inizio dettato il ritmo in compagnia di Margherita Magnani (Gs Fiamme Gialle), Giovanna Epis (Cs Carabinieri), Catherine Bertone (Atletica Sandro Calvesi), Sara Brogiato (Cs Aeronautica Militare) e Nicole Svetlana Reina (Cus Pro Patria Milano). Al 3° km il trio Esikon, Epis e Magnani ha staccato di una manciata di secondi le altre due atlete ed è passato al 5° km in 16’33”. La situazione non è cambiata fino a dopo il 9° km (26’38” il tempo), quando Margherita Magnani ha aumentato la corsa andando a vincere la Tutta Dritta in 33’08”. Splendida la volata per il secondo posto vinta al fotofinish da Epis su Eiskon, entrambe in 33’16”.

 

Lascia il tuo commento