Banner alto

Banner alto

Un po’ ciclista e un po’ skyrunner, per Cristina Sonzogni un settembre da incorniciare

Condividi su:
Maga_Skymarathon_2014_ph_Marco_Perani_Cristina_Sonzogni

photo credit: Marco Perani

Cristina Sonzogni non è soltanto una skyrunner del team Altitude Race. Pratica lo sport a 360 gradi, tanto è vero che quest’anno si è vista raramente alle competizioni in quota, ma è comparsa nelle classifiche delle gran fondo in bici da corsa, ad esempio alla Gf Sportful Dolomiti Race e alla Nove Colli. Da tempo pratica il triathlon. È insegnante di educazione fisica, e maestra di snowboard e di telemark. Insomma, lo sport comprende molti aspetti della sua vita.

«Nel 2014 – ammette l’atleta di San Pellegrino Terme – ho fatto più bici che corsa a piedi». Proprio per questo lei stessa è rimasta piacevolmente sorpresa dei risultati sui sentieri nonostante la mancanza di allenamento specifico. Alla Maga Skyrace è giunta seconda (qui l’articolo sulla Maga Skymarathon), tallonando una campionessa come Stephanie Jimenez del team Salomon. «La Maga è stata la mia terza corsa in montagna della stagione. È andata molto bene, malgrado il fango che ho trovato e uno scivolone in discesa. Lo scorso anno avevo fatto la lunga, questa volta invece ho provato la corta perché l’altra è troppo tecnica per me. Amo correre a prescindere dal risultato, ma questo secondo gradino del podio mi ha reso strafelice!».

A settembre ha tenuto allacciate le scarpe da corsa anche alla Gara del Barbellino (quarta) e alla Millegradini di Bergamo dove ha colto la vittoria sui 16 km in 1h2405″. Poi è risalita in sella alla sua bici da corsa per la cronoscalata Branzi Foppolo (Memorial Eugenio Mercorio), dove è stata la più veloce in campo femminile con il crono di 49’26″20, risultando ventiduesima assoluta (qui la classifica generale della cronoscalata). «La mia stagione sportiva è praticamente iniziata nel mese di settembre. Dopo il buon piazzamento alla Maga mi è venuta voglia di continuare con le gare! Nel corso dell’estate mi sono dedicata agli amici e alle uscite in compagnia in bici, pedalando per intere giornate. Ho scalato le montagne sui pedali, probabilmente, e inaspettatamente, questo è servito anche come preparazione al running». E domani Cristina Sonzogni sarà al via della Mezza Maratona di Bergamo: «Non sono una stradista ma ho voglia di provarla, stiamo a vedere come andrà!».