fbpx
lunedì, Gennaio 30, 2023

65° Trofeo Vanoni: vince la Francia su Valchiese e Slovenia

Pioggia a intermittenza e la tristezza nel cuore per l’improvvisa e tragica scomparsa di Giuliano Mazzoni, colto da malore mentre filmava le gare sul percorso per gli organizzatori del Gs Csi Morbegno. Un minuto di silenzio è stato quindi doveroso prima della partenza della gara maschile a staffetta del 65° Trofeo Vanoni «per ricordare un amico sempre disponibile».

Dopo la sparo poi l’attenzione è stata per la gara, con i francesi che hanno lanciato il giovane Quentin Meleux che ha scollinato per primo e ha conquistato il traguardo volante alla memoria di Genesio Manenti. Ma in discesa il capitano degli sloveni Timotej Becan ha guadagnato terreno presentandosi per primo al cambio in via Vanoni. In terzo posizione un ottimo Matthew Knowles (Gran Bretagna), tallonato dal gallese Tom Wood e dal neoacquisto del Team Valtellina fresco di convocazione per i Mondiali Mattia Gianola.

In seconda frazione la Francia sale in cattedra con Emmanuel Meyssat che spinge a tutta in salita (suo il best time di giornata del Vanoni con 29’44”) e scava un grosso divario sui diretti inseguire (2 minuti abbondanti). Alle spalle dei transalpini la Valchiese recupera terreno con Marco Filosi che cambia in terza posizione preceduto dagli sloveni, li separano 21 secondi. Tiene la Gran Bretagna al quarto posto con Harry Bolton, mentre recupera alla grande La Recastello Radici Group con Isacco Costa.

In terza frazione è passerella trionfale per Alexandre Fine che come due anni alza al cielo il nastro d’arrivo fermando il cronometro dopo 1h31’39”. Il grande recupero di capitan Alberto Vender (29’52” il suo tempo finale) porta i campioni tricolori dell’SA Valchiese al 2° posto, come lo scorso anno, in 1h32’30”, mentre al terzo e quarto posto solo 5 secondi dividono la Slovenia con Klemen Spanring in terza frazione (1h34’05 tempo finale) e l’ottima Gran Bretagna con lo scozzese Ross Gollan in terza frazione (1h34’10”).

A completare la top five del Trofeo Vanoni 2022 La Recastello Radici Group con Luca Magri, Isacco Costa e Fabio Ruga. Ottimo 6° posto per i Galles grazie a Tom Wood, Matthew Roberts e Gavin Roberts, 7° la Podistica Valle Variata con Elia Mattio, Simone Giolitti e Manuel Solavaggione, 8° il Gs Orobie del recordman Alex Baldaccini, Mauro Balzi e Manuel Zani, ottimi 9° il Gs Csi Morbegno con Marco Leoni, Francesco Bongio e Diego Rossi (prima staffetta della provincia di Sondrio) e chiude la top ten la Gran Bretagna Scott Sport Uk con Ben Mounsey, Harry Holmes e Ben Rothery.

Consultabile qui la classifica del Trofeo Vanoni 2022.

ARTICOLI CORRELATI

Most Popular