martedì, Agosto 16, 2022

A Gazzaniga è in programma la Mezza sul Serio

Lo scorso anno, alla sua prima edizione, è stato un capolavoro. Già al debutto, la “Mezza Maratona sul Serio” ha centrato il bersaglio, presentando sulla linea di partenza oltre 600 atleti. Fra questi, i “big” della Valle Seriana, i vari Patelli, Bosio, Bonfanti, Gualdi e Palamini. Merito di Luciano Merla, presidente de “La Recastello Radici Group”, la società organizzatrice, che proprio lo scorso anno ha festeggiato i suoi 60 anni di attività, ma soprattutto dei tanti volontari che hanno messo in campo mezzi ed energie per la buona riuscita della manifestazione.

Veramente un parterre di partecipanti di tutto rispetto, a dimostrazione del buon lavoro persuasivo dei vertici de “La Recastello”, che hanno preparato un percorso di livello nazionale, con partenza ed arrivo a Gazzaniga e passaggi nei paesi del neonato Distretto di Honio. Allora, come detto, partenza e arrivo al Municipio di Gazzaniga, dopo aver corso due volte un tracciato di circa 10 km (esattamente 21 km e 97 metri), passando per Colzate, Fiorano al Serio, Vertova e Cene, con suggestivo passaggio all’interno dell’ex-cotonificio Bellora. Enorme il gruppo logistico, con 150 fra forze dell’ordine e volontari.

E anche quest’anno i responsabili organizzativi hanno deciso di fare le cose in grande, allestendo un percorso interessante e richiamando il fior fiore del podismo bergamasco.
L’appuntamento per la seconda edizione della “Mezza sul Serio” (Mezza Maratona in Media Valle Seriana) e per la neonata “Diecimila sul Serio” (corsa su strada di 10.000 metri), è in programma il prossimo 1° aprile: le attese sono ancora maggiori, proprio alla luce dei consensi e degli apprezzamenti verificatisi lo scorso anno, al suo esordio. In cabina di regia ancora l’associazione “La Recastello Radici Group”, con il patrocinio della Fidal, della Provincia di Bergamo, del BIM “Bacino Imbrifero Montato”, della Comunità Montana e dei Comuni di Gazzaniga, Fiorano al Serio, Vertova, Colzate e Cene.

Il ritrovo è fissato per le 8, a Gazzaniga, in via Marconi (in prossimità del Municipio), dove alle 9.30 verrà data la partenza della gara “Diecimila sul Serio” e alle 9.45 quella della “Mezza sul Serio”. Alla manifestazione possono partecipare atleti/e italiani e stranieri tesserati per società lombarde affiliate alla Fidal per l’anno 2013; ma anche atleti/e italiani tesserati per ente di promozione sportiva (ACSI-AICS-ASI-CNS-Libertas-CSAIN-CSEN-CSI-ENDAS-MSP Italia- UISP-USACLI-PGS). Necessario il certificato medico di idoneità agonistica per l’Atletica Leggera, in corso di validità, rilasciato da un centro di medicina sportiva riconosciuto e autorizzato.

Il percorso della “Mezza Sul Serio” è interamente asfaltato e toccherà i territori dei cinque Comuni coinvolti e cioè quelli di Gazzaniga (partenza dal Municipio) con direzione nord verso Colzate, transitando per i Comuni di Fiorano al Serio e Vertova. Verranno percorse le vie centrali dei paesi, per poi fare ritorno a Gazzaniga, lungo la ex-Strada Provinciale. Si procederà, poi, verso Cene, attraversando la storica fabbrica “Cotonificio Bellora” e, dopo aver attraversato le vie centrali di Cene, si farà ritorno a Gazzaniga. Il percorso descritto è da ripetere per due volte, per un totale di 21,097 metri.

Il percorso della “Diecimila sul Serio”, invece, è interamente asfaltato e toccherà lo stesso tracciato della “Mezza Maratona”, che verrà però percorso una sola volta, con una ulteriore riduzione di 500 metri rispetto al percorso della “Mezza Maratona”.

Per la cronaca, lo scorso anno, la corsa riservata ai maschi, cioè il “Trofeo Erik Bonardi”, è andato a Giovanni Gualdi (Fiamme Gialle) in 1h05’57’’; secondo Rachid Jarmouni (Atletica Gavardo) a 2’15’’; terzo Michele Palamini (Gruppo Alpinistico Vertovese) a 4’43’’; quarto Rolando Piana (La Recastello Radici Group) a 4’48’’; e quinto Raphael Tahary (Atletica Bergamo 59) a 5’04’’. In campo femminile, per la conquista del “Trofeo Donatella”, prima è risultata Eliana Patelli (Atletica Valle Brembana) in 1h18’45’’; seconda Monica Cibin (Atletica Saluzzo) a 3’41’’; terza Silvia Moreni (Atletica La Torre) a 3’47’’; quarta Maria Lo Grasso (Fò di pe) a 7’12’’; e quinta Nadia Turotti (Atletica Rodengo Saiano) a 7’44’’.

Il premio “Atleti azzurri d’Italia” al miglior giovane ha visto primeggiare Davide Greppi dell’Atletico Lecco. Il premio al “miglior Sorriso” lo ha vinto Rosario Baratti, 64 anni, atleta non vedente dei Runners Bergamo. E primo fra i master “over 75” è stato il mitico Antonio Bonazzi.

Per quanto riguarda quest’anno, diverse sono le quote di iscrizioni, a seconda di quando vengono effettuate: 16 euro per iscrizioni entro il 28 febbraio; 19 euro per iscrizioni dal 1 al 24 marzo; 22 euro dal 25 marzo al giorno della gara. La quota di partecipazione include: pacco gara, assicurazione, rilevamento cronometrico con chip (tempi intermedi e tempo finale), ristori, maglia della manifestazione, pettorale, personale medico, ambulanza, ristori e spugnaggi sul percorso, ristoro finale, deposito borse custodito, docce e spogliatoi presso il campo sportivo. La quota di iscrizione alla “Diecimila sul Serio” è fissata in: 8 euro senza pacco gara se ci si iscrive prima del 28 febbraio; 10 euro senza pacco gara fino al giorno della gara. Ricco il montepremi. Per la “Mezza Maratona” verranno premiati i primi dieci classificati delle cat. Maschili e Femminili. Poi, premi ai master. Per la “Diecimila”, verranno premiati i primi tre classificati delle cat. Maschili e Femminili (no i master).

Tiziano Piazza

ARTICOLI CORRELATI

Most Popular