Banner alto

Banner alto

Alex Baldaccini dottore in fisioterapia con 110 e lode

Condividi su:

Traguardi importanti non solo in ambito sportivo per il campione di corsa in montagna Alex Baldaccini. Il bergamasco di San Giovanni Bianco, tesserato per il Gs Orobie, ha appena conseguito la laurea in fisioterapia ottenendo la votazione di 110 e lode.

Alex Baldaccini 2016 ph credit Daniele Mangini (1)

Alex Baldaccini (Gs Orobie – Brooks) in uno scatto di Daniele Mangini

Sono stati tre anni di sacrifici veri, conciliando studio universitario e sport ad alto livello. Alex Baldaccini ha frequentato a Varese il corso di laurea in fisioterapia, focalizzandosi nell’ambito ortopedico e sportivo. Ha svolto il tirocinio pratico prevalentemente presso l’Istituto scientifico Fondazione Maugeri di Veruno (No) nel reparto disturbi muscolo scheletrici sotto la guida dei professori Stefano Vercelli e Francesco Sartorio, che lo hanno seguito anche nella stesura della tesi.

Baldaccini ha prodotto una tesi improntata sulla verifica dell’affidabilità di un’applicazione per smartphone, il DrGoniometer. Si tratta di una app riservata a fisioterapisti, ortopedici e fisiatri che consente di misurare l’ampiezza dei movimenti articolari dei pazienti e ne archivia i dati. Tale strumento è stato testato in un settore specifico, quello della prevenzione degli infortuni, con risultati incoraggianti. Gli esiti hanno suscitato l’interesse del Cio (Comitato olimpico internazionale) che ha deciso di presentarlo a Montecarlo, nel mese di marzo 2017,  durante un convengo riguardante la prevenzione infortuni nello sport.

«Il 110 e lode non era inizialmente previsto. Non ho mai badato troppo alla media dei voti, ma nell’ultimo periodo ho capito che avrei potuto puntare a un buon punteggio. Così ho fatto una volata finale», ha commentato l’atleta. Il prossimo step sara l’apertura di un piccolo studio in Valle Brembana «con la speranza di poter collaborare con gli atleti e le società sportive locali». Concedendosi il tempo da dedicare agli allenamenti e alle gare.

Nonostante gli enormi sacrifici che ha comportato (Alex non ha mai abbandonato l’attività sportiva restando a livelli di spessore mondiale e allo stesso tempo ha condotto una brillante carriera da studente) il percorso universitario si è dimostrato fondamentale. Lo ha fatto maturare ulteriormente e gli ha permesso di vivere esperienze fondamentali per la sua formazione. «Non mi porto a casa solo il ‘pezzo di carta’. Gli studi mi hanno permesso di crescere come persona, e sono certo che ne beneficerò anche nel mio futuro».

A proposito, ecco il sito web del dottor Baldaccini: abfisio.alexbaldaccini.it, andate a curiosare!

Enula Bassanelli

[smart-grid row_height=”120″ mobile_row_height=”120″ captions=”false” title=”false” share=”false”]

[/smart-grid]