fbpx
martedì, Settembre 26, 2023

Alta Valtellina Bike Marathon nel segno di Casey South e Katazina Sosna

L’Alta Valtellina Bike Marathon 2023, con i suoi percorsi all’interno del Parco Nazionale dello Stelvio, ha conquistato tutti i mountain biker al via delle tre distanze in programma. Lo svizzero Casey South e la lituana Katazina Sosna hanno dominato la Marathon 100 km.CLASSIFICA

Alta Valtellina Bike Marathon 2023

Alta Valtellina Bike Marathon 2023

ALTA VALTELLINA – Baciata dal sole. E dall’entusiasmo di chi l’ha corsa: questa edizione dell’Alta Valtellina Bike Marathon, disputata stamattina, sabato 29 luglio, va in archivio sotto la voce successo.

Tre i percorsi messi a punto da FollowYourPassion per gli amanti delle ruote artigliate: Marathon 100 km, con dislivello positivo di 3.260 m, Endurance 76 km, con 2.400 m D+, e Classic 44 km con 1.485 m D+. Tutti e tre con partenza e arrivo in località Rasin, Valdidentro.

Qualunque sia stata la distanza scelta non cambia la sostanza: c’è stato da tirare fuori muscoli e cuore lungo le strade bianche e i single track, che salgono e scendono per il Parco Nazionale dello Stelvio, un autentico paradiso, capace di regalare tracciati che accendono sfide ma anche di conquistare con i suoi panorami mozzafiato.

In questa edizione 2023 a scrivere il proprio nome nell’albo d’oro della manifestazione sono stati: lo svizzero Casey South e la lituana Katazina Sosna, entrambi portacolori del Torpado Factory Team, nella Marathon 100 km; Pietro Dutto (Team Mentecorpo Cicli Drigani) e la svizzera Daniela Hartmann nell’Endurance 76 km; e lo junior svizzero Andrea Zumelli (Velo Club Capriasca) e Ilary Rastelli nella Classic 44 km.

MARATHON 100 KM – 4 ore, 23 minuti e 29 secondi: è questo il tempo che ha permesso a Casey South di firmare la Marathon 100 km dell’“Alta Valtellina”. Lo svizzero, all’esordio in questa gara, dopo essere sempre stato nelle prime posizioni, ha conquistato la testa della corsa prima di entrare a Livigno per poi mantenerla fino al traguardo. Per il portacolori del Torpado Factory Team si tratta del secondo importante sigillo in questo 2023, dopo che il 15 luglio scorso aveva dominato la Black Forest Bike Marathon. Con un distacco superiore ai 6 minuti è salito sul secondo gradino del podio – stesso piazzamento del 2022 – il russo Aleksei Medvedev del Soudal Lee Cougan International Team, in 4:29’51”. Ha chiuso al terzo posto il vincitore dello scorso anno, il tedesco Andreas Seewald del Canyon Northwave Mtb Team, con il crono di 4:30’38”.

Come nell’edizione 2022, quarto, e primo italiano, è giunto l’atleta di Tirano Mattia Longa del KTM Alchemist Powered by Brenta Brakes, in 4:35’14”.

In campo femminile, pronostici della vigilia rispettati: a tagliare per prima la finish line, in 5:45’41”, è stata la lituana, da anni in Italia, Katazina Sosna, quarta quest’anno nell’Europeo di marathon, che fin dall’inizio ha imposto ritmo e testa della corsa, costringendo le dirette avversarie a un gap sempre più pesante con il passare dei chilometri. La seconda classificata, l’italiana Sarah Palfrader del Team Da-Tor/ISB, ha pagato alla vincitrice quasi 24 minuti di distacco, fermando il cronometro a 6:09’36”. Terza è giunta un’altra italiana Daniela Poietini del MDL Racing Crew, in 6:58’45”.

Alta Valtellina Bike Marathon 2023

MARATHON 100 KM, LE DICHIARAZIONI DEI PROTAGONISTI – Casey South, il vincitore: «È la mia prima volta all’Alta Valtellina Bike Marathon. È stata davvero dura, si doveva stare attenti al fattore altitudine e a non volere subito strafare partendo con un ritmo troppo alto. Alla fine sono riuscito a distanziare i miei diretti avversari, mi sentivo più sicuro sui pedali… Sono molto contento di questa vittoria».

Aleksei Medvedev, secondo al traguardo «È una delle gare più belle del mondo, è durissima. Nella prima parte del percorso ho pedalato vicino a South, poi ognuno per la propria strada, nel senso che a quel punto, vedendolo allontanarsi, ho fatto di tutto per conquistare il secondo posto».

Andreas Seewald, terzo: «Sono stato fermo due mesi e per questo non sapevo cosa aspettarmi. È un percorso difficile, tutto “su e giù”, ma anche molto bello. Alla fine sono contento della mia performance, sono riuscito a mantenere un buon ritmo».

Mattia Longa, quarto assoluto e primo italiano: «Felice di essere stato ancora una volta al via dell’Alta Valtellina Bike Marathon. Quest’anno il percorso era più lungo e poi la gara è stata fin da subito strana, abbiamo tenuto un ritmo abbastanza lento fino a Sant’Antonio; da lì South ha preso in mano la situazione. Siamo rimasti prima in cinque, poi in quattro e abbiamo dato vita a una prestazione di alto livello sul piano, lungo i 15 km dei laghi, fino poi a entrare nelle battute finali che hanno decretato l’ordine d’arrivo».

Katazina Sosna, la vincitrice: «Sono felice, finalmente sono riuscita a vincere questa gara. Non ricordavo che fosse così dura, le ultime salite prima di arrivare al traguardo sono state devastanti. È stato un ottimo test che mi ha dato ottimi riscontri, che mi fanno guardare con grinta e speranza ai prossimi Mondiali di Glasgow di inizio agosto».

ENDURANCE 76 KM – Pietro Dutto del Team Mentecorpo Cicli Drigani è stato il più veloce sul percorso Endurance 76 km. L’azzurro del biathlon, con la passione del ciclismo, su strada e off road, ha chiuso la sua fatica dopo 3:32’18”. Federico Bonseri dell’U.S. Bormiese, secondo in 3:38’04”, e Stefano Lanzi del Team Rebel Bike Paredi, terzo in 3:38’44”, hanno completato un podio tutto italiano.

La svizzera Daniela Hartmann, in 4:37’56”, ha messo tutte in riga, a cominciare dalla belga Christel Ledur, sul secondo gradino del podio in 5:06’28”, e dalla connazionale Francesca Luscher del Casa dell’ottica Bike & Run, sul terzo in 5:09’22”.

CLASSIC 44 KM – Lo junior svizzero Andrea Zumelli del Velo Club Capriasca e l’italiana Ilary Rastelli si sono aggiudicati la Classic 44 km. Zumelli, in 2:09’06”, ha preceduto gli italiani Giorgio Ferrara del Sirone Bike ASD, secondo in 2:10’49”, e il mountain biker di casa Nicola De Cas (Alta Valtellina Bike ASD il suo team), terzo in 2:16’09”. Rastelli, con il tempo di 3:05’27”, ha chiuso la sua gara davanti a Monica Bonesi dell’HardennoBike, in 3:05’34”, e Claudia Amadio dell’ASD Team Leno 2015, in 3:12’55”, rispettivamente seconda e terza.

E DOMANI SPAZIO AI PIÙ PICCOLI – L’Alta Valtellina Bike Marathon darà l’arrivederci al 2023 domani, domenica 30 luglio, quando in campo scenderanno i giovani mountain biker. Avrà infatti luogo la Marathon Kids, riservata ai bambini dai 4 ai 12 anni suddivisi per gruppi d’età: 4-6 anni; 7-9 anni; 10-12 anni. La distanza da percorrere varia a seconda della categoria.

Sito ufficiale dell’evento: altavaltellinabike.it

AL SERVIZIO DEGLI SPORTIVI – 16 eventi che portano atleti di tutti livelli a correre, nuotare e pedalare. Ciclismo su strada e in mountain bike, corsa, nuoto in acque libere e triathlon: anche quest’anno la proposta di FollowYourPassion riesce a soddisfare le esigenze di tutti.

IL CALENDARIO 2023 DEGLI EVENTI FOLLOWYOURPASSION
4 febbraio – Bergamo Urban Night Trail
5 febbraio – Bergamo21
22 aprile – ChiaSWIM (Chia Sport Week)
23 aprile – Chia21 (Chia Sport Week)
25 aprile – ChiaTRI (Chia Sport Week)
6 maggio – TEN-K
6 maggio – MilanoTRI
11 giugno – La MontBlanc Granfondo
17 giugno – Skymarathon Livigno
22 luglio – Stralivigno
29 luglio – Alta Valtellina Bike Marathon
27 agosto – LovereTRI
7-8 ottobre – PeschieraTRI
21 ottobre – Monza 12H Cycling Marathon
22 ottobre – Monza21
26 novembre – Milano21

RELATED ARTICLES

Most Popular