Banner alto

Banner alto

L’ascesa del Selvino tra le grandi salite Garmin, in palio un pettorale per la Maratona delle Dolomiti

Condividi su:

La stagione ciclistica è da poco iniziata, le strade si riempiono di appassionati tornati in sella dopo il letargo invernale, e per molti ritorna il consueto grande sogno: partecipare alla Maratona Dles Dolomites. Per chi non è riuscito a conquistare il pettorale della gara, o per chi vuole misurarsi in una nuova sfida, nasce Grandi Salite Garmin 2015, l’iniziativa che mette in palio nove pettorali alla Maratona delle Dolomiti 2015. I “magnifici nove” italiani del Garmin Cycling Team saranno guidati da un capitano d’eccezione: Davide Cassani. E tra i nove fortunati in palio un Garmin Edge 1000.

Logo_GSG_nero

Il ciclismo è salita, perché “salire” è l’essenza delle due ruote. Lo sanno bene le migliaia di appassionati della bicicletta che già nello scorso weekend assolato hanno invaso le strade delle nostre montagne. Per molti, poi, c’è l’obiettivo di prepararsi ad una o più granfondo, meglio se è “la” granfondo per eccellenza: la Maratona Dles Dolomites. Ma spesso il sogno di partecipare alla competizione in programma domenica 5 luglio 2015 si infrange contro il numero limitato di pettorali disponibili, ed ecco che Garmin, di nuovo partner della manifestazione, lancia una iniziativa che premierà nove appassionati desiderosi di vivere un’esperienza unica. L’azienda, infatti, in occasione dell’appuntamento sulle Dolomiti lancia una vera e propria sfida nella sfida: Grandi Salite Garmin 2015 (www.grandisalitegarmin.it).

davide_cassani_garmin_ciclismo_2Ecco come funziona!
Dal 15 aprile al 31 maggio 2015 Garmin mette in palio nove pettorali per partecipare alla Maratona Dles Dolomites e entrare a far parte del suo speciale Garmin Cycling Team che per l’occasione sarà guidato dal CT della nazionale azzurra, Davide Cassani, e vestirà una divisa creata ad hoc. Per entrare nella squadra sarà sufficiente affrontare in bicicletta una delle nove salite che Garmin ha identificato in tutta Italia, una per ogni pettorale messo a disposizione: Colle del Ghisallo da Bellagio (CO), Blockhaus da Manoppello (PE), Salita del Cipollaio a Retignano (LU), Salita del Melogno a Finale Ligure (SV), Passo Pordoi da Arabba (BL), Salita del Selvino da Nembro (BG), Salita dell’Agnello a Casteldelfino (CN), Salita di Pugliano a Ca’ del Vento (RN) e Rocca di Papa, Castel Gandolfo (RM). Tra tutti coloro che si cimenteranno in una, o più, di queste salite, verranno estratti i nove scalatori che entreranno di diritto nel Team Garmin alla “maratona”. Per partecipare occorre avere, oltre gambe e fiato, strumenti Garmin (Edge o Forerunner) e un profilo gratuito su Garmin Connect su cui caricare, nel gruppo Grandi Salite Garmin 2015, la traccia e i dati della salita una volta fatta.

In palio un Garmin Edge 1000.
Ma non è finita qui. I componenti del Garmin Cycling Team durante la Maratona Dles Dolomites si sfideranno sul Muro del Gatto a La Villa, una breve salita a pochi chilometri dall’arrivo della competizione di Corvara: sono solo 400 metri di lunghezza e 50 metri di dislivello al 12.5% di pendenza, ma il Mür del Giat arriva dopo aver scalato le salite dolomitiche. Chi tra i nove componenti del team percorrerà il “muro” nel minor tempo sarà decretato vincitore assoluto con l’assegnazione di un Garmin Edge 1000. Il concorso Grandi Salite Garmin 2015 inizia il 15 aprile e si concluderà il 31 maggio: in questo periodo saranno in molti che pedaleranno sulle nove ascese per vivere un sogno da protagonista.

garmin_edge_1000 1

Per informazioni: www.grandisalitegarmin.it