martedì, Luglio 5, 2022

Aviano, domenica in 750 di corsa per i campionati italiani master di cross

Conto alla rovescia per la rassegna nazionale “over 35” che domenica troverà ospitalità sui prati del centro sportivo Visinai. In palio i titoli individuali e gli scudetti di società. Al via 146 club, provenienti da 16 regioni. Sabato gare giovanili per 350 e la presentazione del libro di Tullio Frau “La volontà non ha barriere” 

Aviano (PN), 18 marzo 2022 – L’atletica del Friuli Venezia Giulia si veste nuovamente del tricolore. Una settimana dopo la rassegna nazionale assoluta di Trieste, ad Aviano (Pordenone) arrivano i campionati italiani master di corsa campestre che domenica 20 marzo, al centro sportivo Visinai, vedranno al via circa 750 atleti. Sabato 19 marzo, invece, sempre nell’ambito del 10° Cross della Pedemontana Pordenonese, passerella under 18 con il ritorno del Grand Prix Giovani, giunto alla 25^ edizione, di cui Aviano rappresenta la tappa inaugurale della stagione. Oltre 350 gli iscritti. In totale saranno dunque 1100 gli atleti impegnati in un fine settimana “a tutto cross”.

CAMPIONATI ITALIANI – Organizzati dall’Atletica Aviano, i campionati italiani master di corsa campestre raccolgono il testimone dalla pugliese Palo del Colle che ha ospitato la rassegna tricolore il 31 ottobre 2021. Si correrà – a partire dalle ore 9.45 – su un tracciato scorrevole e asciutto. Ben 741 gli iscritti, in rappresentanza di 146 società e 16 regioni.

In campo maschile, annunciati gli ex azzurri Paolo Zanatta (Trevisatletica, SM40) e Paolo Donati (Daunia Running, SM60), oltre a tanti volti noti nel panorama del mezzofondo e fondo “over 35”: da Said Boudalia (Atl. Trichiana, SM50) a Don Franco Torresani (Atl. Paratico, SM60), da Virginio Trentin (Atl. San Biagio, SM65) a Davide Raineri (Daunia Running, SM45).

Fanno invece quattro partecipazioni olimpiche in due, tutte nella maratona, l’ex burundese (da tempo cittadino italiano) Joachim Nshimirimana (Track & Field Master Grosseto, SM45) e il marocchino Rachid Kisri (Circolo Minerva, SM45) che vanta un record personale di 2h06’48” sui 42 km (Parigi 2009). Nshimirimana è anche reduce dalla vittoria, proprio nel cross, degli Europei Master di Braga, stesso piazzamento centrato anche nei 3000 da Antonino Liuzzo (Running Emotion, SM40) e, sempre nel cross, da Carla Primo (Borgaretto 75, SF50), altri due atleti attesi in gara ad Aviano. Al femminile, riflettori puntati pure su Nadia Dandolo (Asi Atletica Roma, SF60) e Michela Zanatta (Atl. Ponzano, SF40), ex azzurre della specialità. Da seguire poi Ana Nanu (Atl. Rimini Nord Santarcangelo, SF45), Maurizia Cunico (Atl. Casone Noceto, SF40), Simona Santini (Circolo Minerva, SF40) e Manuela Bulf (Atl. Agordina, SF35), rispettivamente 12^ e 20^ agli Assoluti di Trieste.

Ad Aviano si correrà anche per gli scudetti di società: l’anno scorso, a Palo del Colle, ha trionfato l’Atletica Paratico, team bresciano primo sia tra gli uomini (terzo successo nelle ultime quattro stagioni) che tra le donne (quarta vittoria consecutiva).

Per la prima volta la Federazione Italiana di Atletica Leggera assegna al Friuli Venezia Giulia i campionati italiani master di cross. Per l’Atletica Aviano si tratta, invece, dell’ennesima esperienza organizzativa a livello tricolore, dopo che il Piancavallo ha ospitato con successo, nel 2007, 2011 e 2018, la rassegna nazionale master di corsa in montagna.

GRAND PRIX GIOVANI – La “due giorni” di Aviano, scatterà sabato 19 marzo con la tappa inaugurale del Grand Prix Giovani, rassegna a livello under 18, giunta alla 25^ edizione, che quest’anno non sarà limitata alla corsa su strada, ma si allargherà anche a cross e corsa in montagna. Oltre 350 gli iscritti, in rappresentanza di una trentina di società, per una manifestazione che sarà anche abbinata alla 2^ prova del campionato provinciale di società. Un ulteriore motivo di richiamo che, per un weekend, contribuirà a fare di Aviano una sorta di piccola, grande capitale del cross. La manifestazione scatterà alle ore 15.15 e proporrà gare per esordienti, ragazzi, cadetti e allievi.

Il Grand Prix Giovani proseguirà il 27 marzo con il 30° Memorial Antonio Tomasi, che a Cavriè di San Biagio di Callalta, nel Trevigiano, assegnerà anche i titoli veneti giovanili Fidal di corsa su strada. Il 24 aprile, a Limana, nel Bellunese, spazio alla 1^ edizione della corsa in montagna “La Santissima”.  Seguiranno cinque appuntamenti su strada: il 21° Trofeo Città di Sacile (Pordenone) il 15 maggio, la gara che a Motta di Livenza (Treviso) il 29 maggio accompagnerà il campionato italiano master dei 5 km,  il 50° Trofeo San Vittore a Tonadico di Primiero (Trento) il 12 giugno, la 5^ Quantin Young Race, nel Bellunese,il 9 luglio, il 41° Giro Podistico Internazionale di Pordenone l’11 settembre e, come prova jolly, la gara giovanile che il 2 ottobre, ancora a Sacile, farà da contorno alla 2^ Mytho Marathon.

aviano cross

L’edizione 2022 del Grand Prix Giovani, interamente costituita da manifestazioni inserite nel calendario Fidal e organizzata con il sostegno dell’assessorato regionale allo Sport del Friuli Venezia Giulia, sarà aperta alle categorie allievi, cadetti, ragazzi ed esordienti. Previste una classifica individuale, che considererà i migliori sei risultati su otto prove (esclusa la gara Jolly) e assegnerà i titoli di Campione Triveneto, e una graduatoria di società basata sui punteggi di sette prove su otto (scartando il peggior risultato e includendo la prova Jolly).

L’Asd Atletica Triveneta, organizzatrice del circuito con la collaborazione dei Comitati Fidal di Friuli Venezia Giulia, Trentino e Veneto, ha previsto anche un premio fedeltà per gli atleti che termineranno tutte le otto gare e un premio di presenza per gli atleti che concluderanno almeno sei tappe.

Grazie al contributo di Banca della Marca saranno inoltre assegnate quattro borse di studio agli atleti delle categorie cadetti e ragazzi distintisi per le prestazioni nel Grand Prix Giovani e meriti scolastici. Dopo le difficili stagioni della pandemia, il Grand Prix Giovani è pronto a tornare ai nastri di partenza. Niente di meglio per celebrare il prestigioso traguardo del quarto di secolo.

IL LIBRO DI TULLIO FRAU – Sabato 19 marzo, alle ore 18, al centro sportivo Visinai, sarà presentato il libro di Tullio Frau “La volontà non ha barriere”. Tullio Frau è un non vedente d’origine sarda, residente a Pordenone dalla metà degli anni ’70, che, in seguito a gravi problemi di salute, ha iniziato a correre e da allora ha partecipato a maratone e ultramaratone, anche in contesti estremi, in diverse parti del mondo.

cross pedemontana aviano 2022 volantino
RELATED ARTICLES

Most Popular