fbpx
lunedì, Gennaio 30, 2023

Bergamo Half Marathon: sigillo di Antonino Lollo e Chiara Milanesi

Bergamo City Run: un weekend dove a vincere è stata la corsa. Sui gradini più alti del podio femminile e maschile della mezza sono saliti Chiara Milanesi e Antonino Lollo. Performance di rilievo anche nel Diecimila con Xavier Chevrier e Vivien Bonzi.

Bergamo half marathon Antonino Lollo Chiara Milanesi
ph. credit Diego Degiorgi

FollowYourPassion inaugura questa nuova stagione di rinascita per il mondo dello sport e delle gare da Bergamo, con la Bergamo City Run; una due giorni caratterizzata da distanze ed esperienze diverse, che portano i partecipanti a vivere la città e scoprirla correndo.

Ad aprire il weekend della Bergamo City Run è l’Urban Night Trail non competitivo, format che porta il sabato sera oltre 850 atleti dalle strade della città bassa, lungo un percorso di 12,5 km, a toccare i punti più spettacolari di Città Alta. Un lungo serpente di luci frontali illumina nella notte le mura venete.

La domenica mattina il palcoscenico di tutti i runner diventa la Città Bassa con le prove sui 21 km, 10 km e le staffette Relay 3x7km. Una novità assoluta di quest’anno per tutte e tre le distanze è lo spettacolare passaggio all’interno della Nuova Accademia della Guardia di Finanza inaugurata lo scorso ottobre.

A rompere il ghiaccio é proprio la 10 km che alle ore 9 in punto. In gara in campo maschile c’é Xavier Chevrier alla sua prima uscita agonistica in questo 2022. Xavier è stato protagonista di una buonissima stagione lo scorso anno con le vittorie al Grosjean Wine Trail e alla ForTen, il secondo posto al Trofeo Sette Torri, e l’oro alla mezza maratona di Torino. Proprio in quest’ultima uscita agonistica del 2021 il valdostano ha saputo correre i 21 km in 1h07’13”, ad una media di 3’11” al chilometro, lasciando il vuoto dietro di sé.

Bergamo half marathon Vivien Bonzi 10km
ph credit Diego Degiorgi

È infatti proprio lui a portarsi immediatamente al comando di gara e ad impostare un ritmo serrato non sostenibile agli inseguitori e che lo porta trionfante sul traguardo nell’ottimo crono di 29’03”, assai vicino al suo primato personale. Completano il podio Daniel Turco e Francesco Sartore. Per quanto riguarda la gara femminile, arriva sempre dalla corsa in montagna anche Vivien Bonzi che con 36’05” sigla il proprio primato personale sulla distanza dei 10 km su strada e obbliga sui gradini più bassi del podio Elisabetta Manenti e Francesca Colombo.

Lo sparo che da il via alla gara regina sui 21 km arriva puntuale alle ore 9.40, come da programma. Al via in questa prova c’è Antonino Lollo, atleta di casa portacolori dell’Atletica Bergamo 1959 Oriocenter e poliziotto alla Questura della città. Da anni trapiantato in Lombardia, ma originario di San Salvatore di Fitalia, nel messinese, lo scorso anno a Reggio Emilia, con 2h16’22” si è laureato Campione Italiano Assoluto di maratona. L’obiettivo di giornata per lui è testare la gamba sui ritmi di passaggio per la maratona e questo gli basta per dominare una prova nella quale gli avversari sulla finish line restano relegati a qualche minuto di distanza. Lollo vince la prova maschile in 1h05’49” in pieno controllo. Le altre due medaglie di giornata sono nell’ordine di Pietro Foppolo e Marco Albini.

Tra le donne i giochi sono meno certi in partenza, ma le gerarchie si stabiliscono subito e restano sostanzialmente inalterate per tutta la gara nelle tre posizioni di testa. A guidare A dominare è Chiara Milanesi con 1.24’41” che lascia alle proprie spalle Emanuela Mazzei e Silvia Turcato.

Leggi anche: la classifica della mezza e del diecimila di Bergamo.

La festa esplode definitivamente con le prime staffette 3x7km al traguardo, che colorano le strade della città, le riempiono di sorrisi e il cui valore é accresciuta dalla devoluzione di parte del ricavato alla Onlus Sport Senza Frontiere. Oltre 100 sono gli allievi dell’Accademia della Guardia di Finanza che vi prendono parte e rendono omaggio allo stupendo passaggio interno della Nuova Accademia, inaugurata lo scorso ottobre.

Si chiude così con un bilancio di enorme soddisfazione questa edizione di ritorno della Bergamo City Run, che rappresenta una ripartenza proprio da una città che è stata, suo malgrado, simbolo di questi due anni difficili.

ARTICOLI CORRELATI

Most Popular