Banner alto

Banner alto

Bici, corsa e slackline al Nirvana Raid Multisport in orienteering

Condividi su:

In programma domenica 15 novembre 2015 a Barzanò (Lc) il Nirvana Raid Multisport, gara di orienteering di corsa, bico, corsa e slackline organizzata dal team Nirvana Verde.

nirvana-raid-orienteering-2Corsa, bici, ancora corsa e infine una /slack line/ per giungere all’arrivo “volando”. Tempo massimo di cinque ore, per una gara ininterrotta. Un tracciato lungo fino a 80 km da percorrere in orientamento, lasciando cioè all’abilità degli atleti in gara l’individuazione della strada migliore per raggiungere i punti di controllo segnati su una cartina topografica.

Un’avventura completa da vivere in coppia o in gruppi di tre, creata per gli atleti più versatili ma dalla formula divertente e capace di attirare chiunque, poiché ciascun team dovrà ritagliare su misura il percorso adatto alle proprie abilità e condizioni fisiche.

Questi sono gli ingredienti del *Nirvana Raid Multisport, che quest’anno si svolge sulle colline brianzole con partenza e arrivo a Barzanò (LC), nei pressi della piscina comunale, nella mattinata di domenica 15 novembre.

I team iscritti sono eterogenei, con atleti provenienti da Italia, Svizzera, Francia e Stati Uniti. I favori del pronostico sono per le squadre Freemind, French O, Ikp e Adventure Forever: con quest’ultimo nome è al via la coppia mista formata da Laura Scaravonati (appartenente al Gruppo Sportivo Forestale, pluricampionessa italiana di orienteering e medaglia di bronzo nel mondiale di mtb-o nel 2011) e Marco Ponteri (veterano di /adventure race/ internazionali), in pole position per la vittoria finale.

nirvana-raid-orienteeringIl Nirvana Verde, società sportiva di Civate (Lc) attiva nell’orienteering e nell’arrampicata, da molti anni organizza questo appuntamento autunnale, che fa seguito al più classico Raid in orientamento di fine primavera. Il Multisport attira un buon numero di appassionati per una breve ma intensa /adventure race/ negli scenari più suggestivi delle Alpi e delle colline lombarde.

L’ingrediente ludico non mancherà neppure quest’anno: infatti una parte del percorso dovrà essere svolta con una mappa topografica del 1841, la quale metterà a dura prova anche gli iscritti che provengono dallo sport con la bussola, abituati a impianti cartografici moderni e dettagliati, favorendo probabilmente di fatto bikers e runners tradizionali.

Il Nirvana Raid Multisport è l’ultima delle fatiche organizzative della sezione orienteering del Nirvana Verde, che da lunedì si concentrerà per la preparazione delle numerose gare in programma che nel 2016 saranno messe in pista dai lecchesi. Già il prossimo 10 gennaio vi sarà il battesimo del nuovo anno orientistico una prova nei boschi di Sesto Calende (VA). Il 13 febbraio è invece prevista una splendida notturna sprint a Paderno Dugnano (MI), che prepara il culmine della prima parte della prossima stagione sportiva con il trittico della “Como Lake Orienteering Cup”, con tre prove dal sapore internazionale che si svolgeranno tra il 23 e il 24 aprile nei boschi di Barni, Magreglio e Civenna.