Banner alto

Banner alto

Bueggio Diga del Gleno: show di Antonio Toninelli e Thomas Belingheri che siglano i nuovi record

Condividi su:

Matteo Bossetti e Thomas Belingheri conquistano la 42ª edizione della Bueggio Diga del Gleno; al femminile sigillo di Paola Pezzoli e Rossana Morè. Successo organizzativo del Gs Bueggio che, in una domenica colma di appuntamenti sportivi, vede al via ben 78 coppie. Toninelli e Belingheri spiccano il volo e fanno registrare i nuovi record. Qui la classifica.

Bueggio_diga_Gleno_2016_vilminore_partenza

Edizione scoppiettante della Bueggio Diga del Gleno. 78 le coppie di atleti presentatesi ai nastri di partenza della manifestazione nel comune di Vilminore (Bg). La gara scalvina di corsa in montagna a staffetta, giunta alla 42ª edizione, ha visto la vittoria della squadra formata da Matteo Bossetti e Thomas Belingheri, davanti allo storico duo Antonio Toninelli – Antonio Boni e alla coppia Daniele Tomasoni – Valter Albrici. Quarti Flavio Ghidini e Fabio Bonfanti, quinti Pietro Lenzi ed Emil Lussana.

Nel settore femminile successo della formazione composta da Paola Pezzoli e Rossana Morè, che ottengono il nuovo miglior tempo totale femminile. Alle spalle della scialpinista (tornata quest’anno a dedicarsi al podismo con buoni risultati) e della terza classificata all’Orobie Ultra Trail, le locali Erika Bettineschi & Marinella Tagliaferri, seguite da Anna Tottoli e Nicole Possessi.

Maj Valentina e Maj Nicolò si aggiudicano il primo gradino del podio nella classifica riservata alle coppie miste, seguiti da Giampiero Gabrieli e Vera Serpellini e da Marianna Romelli e Ivan Magri.

Bueggio_diga_Gleno_Vilminore_2016 (9)

Per quanto riguarda i singoli tempi, Antonio Toninelli è stato il più veloce, il più veloce di giornata e il più veloce di sempre: il cronometro ha fermato le lancette su 19’50”. Grande la soddisfazione per l’atleta scalvino autore del nuovo record, lui che fra l’altro ha saltato la partecipazione alla tappa di Sovere del circuito Corri nei Borghi proprio per conservare le forze nella tanto attesa gara di casa. Secondo miglior tempo di salita quello di Pietro Lenzi, 23’15”, terzo invece quello di Matteo Bossetti, 23’26”.

In discesa Thomas Belingheri ha letteralmente mollato i freni facendo registrare il tempo di 21’26”, nuovo primato ottenuto davanti a un certo Fabio Bonfanti, secondo in 22’18”, e a Valter Albrici, terzo in 22’22”.

Una curiosità: anche il vincitore dell’edizione 2016 di Orobie Ultra Trail, Oliviero Bosatelli, rientra nell’albo d’oro della manifestazione scalvina, più precisamente la sua partecipazione risale al 1995, quando vinse insieme all’allora compagno di squadra della Recastello Maurizio Beltrami.

 Enula Bassanelli

[smart-grid row_height=”120″ mobile_row_height=”120″ captions=”false” title=”false” share=”false”]


[/smart-grid]