Banner alto

Banner alto

Campione nelle scuole: prosegue il progetto Fisi Alpi Centrali

Condividi su:

Dopo il primo ciclo di incontri dello scorso mese di novembre riprende il proprio cammino il progetto “Il Campione nelle Scuole” promosso dal Comitato Fisi Alpi Centrali e voluto per promuovere lo sport nelle scuole attraverso le discipline invernali.

Fisi_alpi_centrali_dicembre_2014_sci_campione_nelle_scuoleDopo Costanza Zanoletti e Pietro Brogini ora sarà il turno della campionessa dello sci alpino, ed ex presidente del comitato lombardo, Claudia Giordani incontrare i giovani studenti. La Giordani sarà presente il 4 di febbraio alle scuole di Ornavasso e di Mergozzo per parlare ai giovani studenti della sua carriera sportiva ricca di numerosi successi internazionali, ma anche per parlare del suo rapporto con la scuola e con la famiglia durante la sua attività giovanile. Il giorno seguente, 5 febbraio, sarà ospite dell’Istituto Comprensivo Innocenzo IX di Baceno lo skeletonista domese Maurizio Oioli lo scorso anno bandiera azzurra della nazionale alle olimpiadi di Sochi in Russia. Infine, venerdì 6 febbraio sarà la velocità ad essere protagonista con Valentina Greggio della nazionale italiana di speed ski e detentrice del record del mondo di specialità, che incontrerà gli studenti delle Scuole di Vigezzo.

Gli incontri che si sono già tenuti, ricordiamo a Vanzone San Carlo ed a Pieve Vergonte, hanno suscitato l’attenzione dei giovani studenti. A testimonianza di questo, il gran numero di disegni prodotti successivamente agli incontri promossi nelle scuole ed inviati al Comitato Fisi Alpi Centrali. Il progetto oltre agli incontri frontali con i personaggi dello sport ed alla elaborazione di disegni da parte degli studenti, si compone di un terzo step: quello relativo ad una vera e propria esperienza sulla neve. Ad oggi sono stati già 200 gli studenti che hanno potuto vivere l’emozione di una giornata sulla neve. Grazie alla collaborazione dello sci club Cunardo, diretto dall’allenatore Gian Antonio, è stato possibile organizzare una vero e proprio “snow day” dedicato, in questo caso, allo sci nordico.

Dato il grande successo ottenuto, nelle prossime settimane sarà programmata un’altra giornata dedicata allo sci nordico alla quale sono attesi altri 200 studenti.

Marco Cerottini – Ufficio stampa