fbpx
martedì, Settembre 26, 2023

Alzato il sipario sulla 16esima edizione del circuito podistico Corri nei Borghi in Valle Seriana

Corri nei Borghi 2023: sta per prendere il via la 16ª edizione del circuito podistico in Valle Seriana. L’atletica per tutti in sette interessanti tappe serali.

Corri nei Borghi 2023 presentazione
Gli organizzatori del circuito Corri nei Borghi 2023 nella sala consiliare del Comune di Cerete | photo credit Enula Bassanelli Montagna Express

Sette tappe per sette borghi della Valle Seriana

Rovetta e Gandino le due nuove tappe dell’edizione 2023 che si aggiungono alle storiche di Vertova, Clusone, Gromo, Parre e Cerete. La prima gara si terrà il 7 luglio. Scopri qui tutte le tappe.

Un evento unico che coinvolge i borghi della Valle Seriana

Torna anche nel 2023 la nuova edizione di Corri nei Borghi, l’immancabile evento podistico che coinvolge i principali borghi dell’Alta e Media Valle Seriana. Una festa di sport, divertimento e condivisa allegria.

Presentata la 16ª edizione di Corri nei Borghi

Presentata oggi, in occasione della conferenza stampa organizzata presso la sala consiliare del Comune di Cerete, l’edizione numero 16, che prenderà il via ufficialmente venerdì 7 luglio a Rovetta, con la prima prova non competitiva e le due gare Fidal, femminile e maschile. Sette gli appuntamenti complessivi per sette paesi coinvolti. Paesi che attendono un folto numero di atleti dalle province lombarde.

Una sfida che attraversa la Valle Seriana

La challenge podistica, dopo la gara di avvio che per la prima volta si svolge a Rovetta, andrà avanti fino a venerdì 18 agosto con la tappa conclusiva di Cerete. Gli altri appuntamenti sono previsti a Vertova, Clusone, Gromo, Parre e Gandino. Gandino e Rovetta sono le new entry del 2023.

Corri nei Borghi 2023 presentazione Iacopo Brasi Mirko Grassi
In occasione del circuito Corri nei Borghi 2023 due atleti della Valle Seriana rivestiranno anche il ruolo di organizzatori. Si tratta di Iacopo Brasi della Recastello che ha ideato il percorso della tappa di Rovetta e di Mirko Grassi del Gav che porta avanti l’evento di Vertova | photo credit Enula Bassanelli Montagna Express

Soddisfazione per il calendario di Corri nei Borghi 2023

Piena soddisfazione per il calendario raggiunto dalla Corri nei Borghi 2023 da parte di Giuseppe Manfri Pellegrinelli, a capo del direttivo di Corri nei Borghi: «Mai come quest’anno le numerose richieste di adesione hanno subito trovato consenso e condivisione tra tutte le manifestazioni, inserendosi nel calendario in modo naturale e spontaneo, rispettando le esigenze di ogni organizzazione. Questo dimostra l’importanza dell’autonomia di ogni singola manifestazione per il circuito».

Riconoscimenti e titoli in palio

Al termine delle sette prove verrà assegnato il Trofeo Danilo Fiorina alla memoria (Danilo Fiorina è stato cofondatore del circuito) alla società che avrà accumulato il punteggio più alto. Inoltre, saranno assegnati i titoli individuali per le gare non competitive e Fidal, sia al femminile sia al maschile, sommando il punteggio ottenuto in ogni tappa del circuito con il vincolo di due scarti obbligatori.

Si comincia da Rovetta

A Rovetta venerdì 7 luglio arriva la prima edizione della Rooster Run, la corsa del gallo, il cui percorso è stato ideato dal campioncino di casa dell’atletica leggera e della corsa in montagna Iacopo Brasi. Comune di Rovetta e pro loco attendono gli atleti al parco recentemente risistemato; spazio anche ai baby con le categorie tuorli e pulcini, infine i galli, ovvero i runner della prova Fidal. Ci sarà anche il terzo tempo. L’intenzione è dare vita a una gara destinata a durare negli anni. Iacopo Brasi, tesserato per la Recastello Radici Group, promette di essere in gara e di dare il massimo.

Il testimone passa a Vertova

Vertova sarà il fulcro della Corri nei Borghi nella serata di venerdì 14 luglio. Oltre al Gav Vertova, alla pro loco e al Comune, quest’anno si mette in gioco anche l’oratorio che si occuperà del terzo tempo. Ritrovo presso il comune di Vertova in via Roma, dove il Gav si occuperà delle iscrizioni e del pacco gara. I baby partono alle ore 19 e successivamente le gare degli adulti. Il percorso è riconfermato, resterà quello del 2022 quando andò in scena la prima edizione. A rappresentare il comitato organizzatore durante la presentazione l’atleta del Gav Mirko Grassi.

Tappa storica a Clusone

Non poteva che essere Elio Trussardi, presidente del Gruppo Amici Mirage, ad illustrare le caratteristiche della Corri in Centro. La gara baradella, in programma venerdì 21 luglio, rappresenta lo “zoccolo duro” del circuito: «Noi esistiamo sin dalla prima edizione», fa presente Trussardi. «Siamo quindi “rodati”, lo siamo fin troppo, ci piacerebbe infatti che qualche giovane prendesse in mano questo progetto». Ritrovo in piazza Orologio. Per motivi logistici niente pasta party, al suo posto un fornitissimo ristoro con prodotti provenienti dalle pasticcerie e dagli alimentari di Clusone. Gran finale con la consueta estrazione a premi a sorteggio.

Gromo: we are back

Gradito ritorno, quello di Gromo. Paese inserito ne “I borghi più belli d’Italia”, è stato uno dei cofondatori del circuito Corri nei Borghi. Dopo un decennio però ha detto stop. Ora il comitato organizzatore si è rinnovato, sono scesi in campo anche i più giovani, e saranno la pro loco, rappresentata da Martina Pasini, e lo Sci Club Gromo, a tirare le redini dell’evento in programma venerdì 28 luglio. Ritrovo in piazza, percorso solito, la novità sono le premiazioni e il pasta party presso l’oratorio. Il nome è tutto in programma (come quello dei Galli di Rovetta), la gara è stata chiamata Bèch to Run, un misto tra i “Béch” di Gromo è l’inglese “back”: come a dire, siamo tornati.

A Parre si fa festa il sabato

Gara che piace non si cambia. A Parre la festa è “sacra” per cui l’evento Run Par si svolgerà di sabato, precisamente il 5 agosto, lo racconta Marco Verzeroli coadiuvato da Giuseppe Manfri Pellegrinelli. Solito percorso, si prevede pubblico delle grandi occasioni, un po’ di folklore e infine la spettacolare cena nei locali dell’oratorio. L’edizione è la decima.

Benvenuta Gandino

Semper de Corsa. Gli abitanti della Val Gandino vanno di fretta, sia sul lavoro, sia nello sport. Così è nato il nome di questa new entry che per la prima volta porta il circuito Corri nei Borghi nelle Cinque Terre della Val Gandino, lo ha raccontato il sindaco di Gandino Filippo Servalli. Dagli anni Novanta il paese purtroppo non ha più un’associazione di atletica leggera (ma non dobbiamo dimenticare che il bravo Sebastiano Parolini abita proprio a Barzizza di Gandino e rappresenta degnamente il paese ad altissimi livelli). L’organizzazione è dunque affidata al Gs Gandinese, mentre il Comune, che ha fortemente voluto l’evento, lavora per trovare il supporto anche di altri gruppi. La gara si correrà nel centro storico più grande dell’intera Valle Seriana venerdì 11 agosto. Nel frattempo il paese sempre di corsa si prepara alla “Corsa delle Uova” in programma questo venerdì. «Il veliero della Corri nei Borghi, il nostro Vespucci, sbarca finalmente nelle Cinque della Valgandino», scherza Giuseppe Manfri Pellegrinelli, colui che ha diretto la conferenza stampa e che da sempre riveste l’importante ruolo di trait d’union dei vari comitati organizzativi del circuito.

Il gran finale a Cerete Alto

Il sindaco di Cerete Cinzia Locatelli ha fatto gli onori di casa: il suo Comune ha ospitato nuovamente la presentazione della challenge ma soprattutto sarà la sede della tappa finale di Corri nei Borghi. «Per Cerete è una storia che si ripete. Tra comuni che vanno e che vengono, per Corri nei Borghi Cerete è una certezza. Senza l’Ustc Cerete presieduto da Roberto Benzoni la Quater Pass non esisterebbe: è un gruppo fantastico che organizza in paese tantissime manifestazioni». Roberto Benzoni ha parlato invece degli aspetti tecnici: «Da un lato gestire l’ultima tappa è un lavoraccio perché vanno allestite le premiazioni finali della challenge. Ma dall’altro è un grande onore ed è un piacere che da qualche anno questa chiusura spetti a noi. Il percorso non cambia. Verrà assegnato il Trofeo alla memoria di Danilo Fiorina che ha abitato con la famiglia proprio qui».

Promozione dei valori sportivi e della collaborazione

La Corri nei Borghi è un evento che promuove i sani valori dello sport e della collaborazione. Nasce dalla condivisione di intenti di enti locali, associazioni e sportivi del territorio che vedono in questa manifestazione dal carattere sovracomunale un’occasione per avvicinare cittadini e turisti presenti in Valle Seriana alla corsa e ai suoi valori.

Maurizio Forchini, presidente di Promoserio, esprime entusiasmo per la Corri nei Borghi: «Partecipiamo con grande entusiasmo a questo progetto grazie agli obiettivi condivisi della manifestazione, che si è ritagliata uno spazio sempre più importante nella promozione e valorizzazione dei paesi del nostro territorio. Ogni circuito passa attraverso i borghi storici della Valle Seriana, mostrando così ai partecipanti e ai sostenitori tutta la bellezza ambientale, culturale e storica dei singoli borghi».

Valorizzazione dei centri storici attraverso la corsa

Ogni gara, infatti, passa per le vie dei caratteristici centri storici con le loro peculiarità architettoniche e culturali che vengono valorizzate grazie alla Corri nei Borghi.

Informazioni e iscrizioni

Il programma completo, il regolamento e i dettagli per le iscrizioni a ciascuna tappa del circuito Corri nei Borghi 2023 si trovano sul sito ufficiale www.corrineiborghi.it.

Enula Bassanelli

RELATED ARTICLES

Most Popular