Banner alto

Banner alto

Ubiale Clanezzo: in scena la Crono running virtual

Condividi su:

La Serim Run sabato 13 giugno ha gestito un allenamento cronometrato sui sentieri del monte Ubione in terra bergamasca. Dopo mesi di lockdown una serie di atleti si sono rimessi in gioco in una prova di corsa individuale a cronometro, la Crono running virtual, 7 chilometri con un dislivello positivo di 500 metri.

Crono Running Virtual Luca Arrigoni

Lo staff Serim e Pico sport, oltre alla soddisfazione per il meteo favorevole, è stato felice per il comportamento anti assembramento dei runner. «Tutti i presenti – spiega Giorgio Pesenti, patron del team Serim – avevano in dotazione la mascherina e quindi la mattinata si è svolta in sicurezza. I piani per la salvaguardia della salute sono stati consigliati dalla federazione di riferimento del team Serim, lo Csen outdoor. Ringrazio dunque Marino Giacometti per la consulenza prestata».

  • Potrebbe interessarti anche: la classifica di giornata.

Il percorso inizialmente pianeggiante, dopo 2,5 km presentava una prima salita sul sentiero Cai 584, poi un tratto piano sul Sentiero del partigiano ha portato gli atleti sull’arrampicata finale che li ha condotti alla croce del monte Ubione a quota 895 m slm. Gli ultimi due chilometri di discesa sono terminati presso l’arco d’arrivo alla Cascina Belvedì di Ubiale Clanezzo.

Il miglior tempo della Crono running virtual è stato siglato da Luca Arrigoni del team Serim (42’51”), secondo tempo per Angiolini Ivan de La Recastello Radici Group in 43’44”, terzo e quarto tempo i Serim Oscar Invernizzi (44’31”) e Luca Rota (44’59”). Quinto Italo Conti in 49’46” del team Conti. Al femminile Federica Negri del team Serim ferma le lancette su 59’42”.

Lascia il tuo commento