Banner alto

Banner alto

Daniel Antonioli e Serena Vittori firmano la terza edizione della Bobbio Vertical

Condividi su:

Numeri e livello per la terza edizione della Bobbio Vertical, gara di sola salita inserita nel circuito Sky & Vertical di Affari e Sport. Vincitori Daniel Antonioli e Serena Vittori, al femminile nuovo record cronometrico.

bobbio_vertical_2016_daniel_antonioli_ph_giacomo_meneghello

Daniel Antonioli fa il miglior tempo nella Bobbio Vertical 2016 – ph. Giacomo Meneghello

Stamane, alla starting line di Introbio (Lc), si sono dati appuntamento per la Bobbio Vertical oltre 300 skyrunner pronti a chiudere alla grande la stagione di mountain running 2016. Il meteo non ottimale non ha di certo impensierito gli atleti che si sono misurati su un percorso di 3.8 km di sviluppo e 1070 metri di dislivello, caratterizzato da tratti umidi e da pendenze importanti.

Al maschile non c’è stata storia: Daniel Antonioli (Cs Esercito) ha mantenuto sempre un cospicuo vantaggio sui diretti avversari, tagliando così il traguardo in solitaria con un tempo di 38.50. «Sono felice di poter chiudere al meglio la mia stagione di corsa. Vincere in casa è sempre bello. Ora occhi puntati per i prossimi appuntamenti invernali». Alle sue spalle un sorprendente Andrea Rota (OSA) con il tempo di 40.49. Il giovane promettente lecchese ha vissuto una stagione emozionante che lo ha portato alle luci della ribalta. Segnatevi questo nome perché ne sentirete parlare molto presto. Chiude il podio di giornata l’ottima prestazione di Paolo Bonanomi (asd Falchi) seguito a ruota dall’inossidabile capitano dei Falchi Lecco, Carlo Ratti. Nella top five di giornata anche un sorprendente Stefano Butti (Team Crazy Idea).

Al femminile la partenza posticipata ha favorito le prestazioni cronometriche. L’atleta di casa Serena Vittori è stata la protagonista in assoluto della corsa. In testa dall’inizio alla fine ha chiuso la gara con un tempo di 46:39, ben due minuti in meno rispetto al crono dello scorso anno. L’atleta del team La Sportiva chiude così una stagione che l’ha vista come una delle protagoniste nelle gare solo up. «Ci tenevo molto a fare bene e il record sul percorso è una ciliegina sulla torta che chiude al meglio questa mia stagione». Seconda piazza per la giovane Martina Brambilla (Carvico Skyrunning) che ha dimostrato ancora una volta il suo valore sul campo. Chiude il podio di giornata la capitana del team Pasturo, Debora Benedetti, interprete di una buona gara, con il tempo di 52:03.

Da menzionare anche la numerosa partecipazione di pubblico e tifosi giunti in quota per sostenere gli atleti e assaporare l’evento Gustinquota, targato ITB. Luca Vassena: «Sono felice di come siano andate le cose e soprattutto di come sia stata premiata la scelta di programmare una partenza scaglionata valorizzando così il crono degli atleti. Un grazie a tutti gli sponsor e ai numerosi volontari che con il loro contributo hanno garantito senza intoppi lo svolgimento della manifestazione».

Classifica maschile
Daniel Antonioli (Cs Esercito) 38:50
Rota Andrea (Osa Valmadrera) 40:49
Paolo Bonanomi (Falchi Lecco) 41:29
Classifica femminile
Serena Vittori (La Sportiva) 46:39
Martina Brambilla (Carvico Skyrunning) 51:09
Debora Benedetti (team Pasturo) 52:03

Foto © Giacomo Meneghello
[smart-grid row_height=”120″ mobile_row_height=”120″ captions=”false” title=”false” share=”false”]

[/smart-grid]