Banner alto

Banner alto

Dolomiti di Brenta Trail: Enzo Romeri e Francesca Scribani vincono la 64 km

Condividi su:

Enzo Romeri fa sua la gara di casa, stracciando il precedente record della Dolomiti di Brenta Trail. È lui il protagonista della sfida lungo i 64 km del percorso con 4.200 metri di dislivello, mentre in campo femminile ha trionfato la cortinese Francesca Scribani. classifica

Dolomiti di Brenta Trail 2018 | L’arrivo di Enzo Romeri | foto by Filippo Frizzera

Il trail runner di Fai della Paganella Enzo Romeri nei primi chilometri ha gestito le energie, salendo insieme ad un gruppetto di sette concorrenti, ma quando la verticalità ha iniziato ad accentuarsi dopo Andalo, ha deciso di alzare il ritmo e, facendo valere il fatto che conosce alla perfezione questo percorso, se ne è andato in solitaria, galvanizzato anche dal tifo dei tanti amici presenti nei passaggi cruciali. È passato per primo ai piedi di Cima Santa Maria e Cima di Campa e così anche ai rilevamenti nei pressi dei rifugi Graffer, Tuckett, Pedrotti, Salvata e Croz dell’Altissimo.

Sino al traguardo in riva al Lago di Molveno che Enzo Romeri ha tagliato a braccia alzate, con il nuovo record inciso nel database dei cronoman: 7h04’23”. Ad oltre 23′ è giunto il vincitore di 12 mesi fa Christian Modena, con 7h27’57”, ma con ancora nelle gambe l’Ultra Trail Mont Blanc e la Rosetta Skyrace e comunque con una prestazione nettamente inferiore rispetto al 2017. Sul terzo gradino del podio è giunto Giovanni Ruocco, proveniente dalla Costa Amalfitana ma residente ad Andalo dove lavora come camierere, con il tempo di 7h41’11”. Seguono Alberto Franzoi, Andrea Mattiato e i due tedeschi Simon Schachenmeier ed Johannes Obermueller. 

Dolomiti di Brenta Trail 2018 | L’arrivo di Francesca Scribani | foto by Filippo Frizzera

Nella gara lunga femminile ha primeggiato, dopo una gara in solitaria, la cortinese Francesca Scribani, che dall’alto della sua esperienza ha gestito bene le energie, chiudendo la prestazione con il tempo di 9h51’56”. Con distacchi importanti hanno poi concluso sul podio Liliana Panizza ed Irene Zamboni, seguite da Giulia Orlandi ed Elisabetta Pozza. Nella top ten anche Sara Lavino Zona, Cornelia Dendl, Susi Viola, Andrea Hartleb e Marije Geurtsen.

In gara, nelle due distanze, si sono presentati 700 atleti in rappresentanza di 20 nazioni. Soddisfazione a fine gara per il comitato organizzatore curato dal Consorzio Molveno Holidays diretto da Alessandro Bettega e dal responsabile organizzativo Herbert Lorenzoni.