fbpx
lunedì, Giugno 24, 2024

Emelie Collinge e Valentina Belotti con Elisa Desco nel team Atletica Alta Valtellina

Una squadra in rosa di livello stellare e un settore giovanile farcito di grandi promesse per l’Atletica Alta Valtellina che martedì sera ha dato vita a una serata di Sport con la “S” maiuscola nella suggestiva location de “La Spia Wine & Food” a Castione Andevenno (So). Per l’occasione Adriano Greco e il suo staff hanno premiato gli atleti più meritevoli del 2015.

Atletica_Alta_Valtellina_2016_ph.Sportdimontagna.comDesco_Collinge_Belotti_SquadraSeniores
Ph. www.sportdimontagna.com

Per l’occasione sono state presentate a sponsor e media, le due nuove stelle del club podistico presieduto dal vulcanico Adriano Greco, anima storica dell’ormai trentennale sodalizio di Sondalo. Una storia intrisa di numerosi successi a livello giovanile in ambito nazionale e internazionale, nelle cui fila sono transitati giovani talenti che hanno saputo poi riempire bellissime pagine dalla corsa in montagna, allo sci di fondo e allo scialpinismo.

Nel 2016 il sodalizio sondriese ha deciso di puntare a qualcosa di più ambizioso: un team femminile del settore assoluto di notevole spessore, in grado di dominare in campo nazionale nella corsa in montagna e non solo. Atlete di grande palmares quali Valentina Belotti, trentacinquenne camuna di Temù, ed Emelie Collinge ventisettenne inglese di Nottingham, entrano ufficialmente nelle fila della società Atletica Alta Valtellina.

Il progetto è stato sostenuto con grande entusiasmo da parte di sponsor-appassionati -nonché irriducibili runner – quali Michele Rigamonti e la sua Impresa Rigamonti da sempre in prima linea per aiutare gli sportivi e le manifestazioni valtellinesi, e da Francesco Lapsus con la sua CLR, che affiancheranno in questa stagione Paolo Bordoni e le Bresaole Bordoni, anch’egli un amico dello sport che mai ha fatto mancare il proprio supporto a questa importante realtà dell’Alta Valle.

L’obiettivo è comune è provare creare uno stimolo maggiore per il vivaio della società, contando sull’effetto stimolante di atlete di grande valore che potranno condividere allenamenti e trasferte con i più giovani. Le due atlete andranno ad affiancare un altro simbolo italiano della corsa in montagna e skyrunning, piemontese di nascita ma valtellinese d’adozione: Elisa Desco. A completare la rosa del team vi saranno altri giovani talenti come Giulia ed Elisa Compagnoni, nonché l’esperta Alessandra Valgoi.

Consapevoli della propria potenzialità, l’Atletica Alta Valtellina si prefigge di far bene su più fronti: in primis la finale del Campionato italiano di Società di Cross in programma a Gubbio (Pg) il 21 febbraio. Spazio quindi alla stagione della corsa in montagna, in cui le ambizioni sono di portare in Valtellina il titolo assoluto in campo femminile, sia di società che a livello individuale.

La serata è proseguita con la premiazione dei giovani atleti più meritevoli che si sono distinti nel 2015. Su tutti, spiccano i risultati del diciassettenne bormino Andrea Prandi, azzurro ai Mondiali Allievi in Bulgaria dove ha conseguito un lusinghiero settimo posto.

Emelie Collinge:
– Vice campionessa mondiale di corsa in montagna 2015 a Bets & Coe (Wal)
– Vincitrice di numerose gare internazionali in Europa.

Valentina Belotti:
– Vice Campionessa mondiale di corsa in montagna 2010 a Kamnik (Slo) 2012 a Ponte Di Legno
– Campionessa italiana assoluta di corsa in montagna 2009 e a staffetta 2012 e 2014
– Detentrice Record mondiale sul Km Verticale senza l’ausilio di bastoni con 37’42”
– Vincitrice di numerose gare internazionali in Europa

Maurizio Torri
[smart-grid row_height=”150″ mobile_row_height=”150″ captions=”false” title=”false” share=”false”]

[/smart-grid]

RELATED ARTICLES

Most Popular