Banner alto

Banner alto

Europei di corsa in montagna

Condividi su:

Ci ha pensato un coniglio a rovinare in parte la trasferta azzurra per i campionati europei di corsa in montagna. Alcuni componenti della nazionale infatti sono incappati in Turchia nella carne avariata di un piatto a base di coniglio mangiata proprio la sera prima della competizione. Vittima eccellente è stato Bernard Dematteis che non è riuscito mai a stare in gara a causa dell’indigestione notturna.

Alla fine trionfava Ahmet Arslan che andava a mantenere così tra le mura amiche il titolo europeo. Dal quarto al settimo posto arrivava il treno azzurro con Gabriele Abate, Marco De Gasperi, Julien Rancon e Xavier Chevrier che portavano alla stazione Italia l’ennesimo oro a squadre staccando per pochi punti la Turchia. Bene anche la spedizione femminile che con il settimo posto di Antonella Confortola, il nono di Alice Gaggi e il 14° posto di Maura Trotti, saliva sul secondo gradino del podio. quarto posto per gli azzurrini con il settimo posto di Cesare Maestri e l’11° di Micael Monella.