Banner alto

Banner alto

Fabio Bazzana, buona la prima al Val Maremola Trail

Condividi su:

La quarta edizione del Val Maremola trail si è svolta il 15 febbraio 2015. Il percorso, che per valenza tecnica e spettacolarità dei paesaggi ha sin dalle prime edizioni entusiasmato gli atleti, si snoda tra le colline dell’entroterra ligure nel comune di Tovo San Giacomo (Savona), tanto vicino al mare quanto a ridosso delle montagne.

Savona Tovo San Giacomo Val Maremola Trail 2015 (3) ridGara impegnativa che si snoda su un tracciato di 24 km e 1500 D+ (anche se le quote non sono mai elevate) con contenuti tecnici e paesaggistici di prim’ordine: al km 10 si può ammirare il golfo ligure da Pietra L. a Capo Mele. Si sale e si scende in continuazione senza mai andare oltre i 300 metri di altitudine.

Ai nastri di partenza si sono presentate squadre trail al gran completo e numerosi campioni a livello nazionale ed internazionale come Fabio Bazzana e Filippo Canetta, Stefano Butti, Danilo Lantermino, Davide Ansaldo, Roberto Camperi e tanti altri. In campo femminile Giuliana Arrigoni, Marina Plavan, Cecilia Polci.

val maremola trail 2015 Fabio Bazzana ridLa manifestazione è stata realizzata grazie alla mobilitazione di tante forze, dallo staff organizzativo, la Pro Loco all’Aib, dai numerosi volontari ai proprietari dei terreni su cui si è passati correndo. Da contorno alla gara principale un percorso parallelo di nordic walking e un trail non competitivo, entrambi su un anello di circa 12,7 km, per dare a tutti la possibilità di vivere una giornata di fusione con la natura.

Gli organizzatori hanno deciso di assegnare il premio combattività “I run for find the cure” a Yulia Baykova. Il suo pettorale con il premio le sono stati recapitati in ospedale e nel frattempo, sulla linea di partenza, il grido “Forza Yulia” è riecheggiato forte e chiaro.

Savona Tovo San Giacomo Val Maremola Trail 2015 (2) rid«Il tempo sulla riviera ligure – raccontano gli organizzatori – sabato sera non prometteva nulla di buono: pioveva a catinelle. Invece, come spesso accade in Liguria, domenica mattina ci si è svegliati con un cielo azzurro e la bella visione della neve sui monti. Abbiamo raggiunto 340 iscrizioni, con 290 partenti e 275 al traguardo. I top sono partiti sin dai primi metri di dura salita con un ritmo forsennato e così Fabio Bazzana, Stefano Butti e Alberto Ghisellini sono andati al comando».

Fabio Bazzana ben presto si è dimostrato il più forte e, come l’anno scorso, è salito sul gradino più alto del podio (2h09’53”) davanti all’altro lombardo Stefano Butti (2h14’35”) e al locale Alberto Ghisellini (2h16’16”) che ha approfittato di un errore di percorso negli ultimi 500 m di gara di Danilo Lantermino. In campo femminile vittoria per Francesca Di Nicola (2h47’55”), davanti a Cristina Carli (2h52’58”) e all’inossidabile Giuliana Arrigoni (2h53’27”).

La classifica finale:
MASCHILE
1. Fabio Bazzana 2h09’53”
2. Stefano Butti 2h14’35”
3. Alberto Ghisellini 2h16’16”
CLASSIFICA FEMMINILE
1. Francesca Di Nicola 2h47’55”
2. Cristina Carli 2h52’58”
3. Giuliana Arrigoni 2h53’27”