Banner alto

Banner alto

Il film Mountain of Storms trasmesso da Patagonia sui social. Un pazzo viaggio di 30mila chilometri

Condividi su:

Una chicca del cinema vintage e underground, rilanciata recentemente da Patagonia, da guardare su facebook. Mountain of Storms, una spedizione partita ammassando tutto in un van sgangherato. Un viaggio di quasi 30.000 chilometri dalla California all’estremità meridionale del continente americano. Correva l’anno 1968.

Il film Mountain of Storms racconta la storia di cinque amici che, nel 1968, intrapresero un viaggio di 8000 miglia che divenne leggenda. Yvon Chouinard, Doug Tompkins, Dick Dorworth, Chris Jones e Lito Tejada-Flores hanno fatto surf lungo le coste più sconosciute, sciato su sabbia e neve, bivaccato 31 giorni in una truna e portato a termine l’ascesa al monte Fitz Roy (scalato soltanto due volte prima d’allora), filmando con una Bolex 16mm.

Da questo road trip, che cambiò la vita a tutti i membri della comitiva, è stato tratto un film, inedito fino a poco tempo fa. Fu proprio questa avventura una delle fonti di ispirazione che spinsero Yvon Chouinard, nel 1973, a fondare la sua nuova linea di abbigliamento outdoor: Patagonia.

Patagonia invita a unirsi alla community outdoor per la proiezione live su facebook di Mountain of Storms, domenica 5 aprile alle ore 20.00. Durante la diretta, Norbert Sandner, icona del climbing e storico collaboratore di Patagonia, sarà collegato per rispondere live alle domande del pubblico. Prima della proiezione andrà in onda un cortometraggio sul progetto Worn Wear, con la sarta Barbara Heinze che spiegherà perché prolungare la vita dei nostri capi sia la cosa più importante che possiamo fare per ridurre il nostro impatto sul pianeta.