fbpx
martedì, Luglio 23, 2024

Firmato l’accordo tra Fispes e Fisdir per l’Atletica leggera: sempre più integrazione per disabilità intellettiva e relazionale

È stato firmato a Roma il protocollo d’intesa tra la Federazione Italiana Sport Paralimpici e Sperimentali (Fispes) e la Federazione Italiana Sport Paralimpici degli Intellettivo Relazionali (Fisdir) che rafforza la cooperazione tra le due Federazioni verso un’integrazione sempre più concreta per includere nei programmi di Atletica leggera paralimpica le persone con disabilità intellettiva e relazionale.

Fispes Fisdir firma protocollo 2017 Porru Borzacchini

Promotori dell’accordo sono stati i due Presidenti, Sandrino Porru per la Fispes e Marco Borzacchini per la Fisdir che si sono ritrovati nella sede federale di via Flaminia a Roma. Nuova per la sigla dell’importante documento che apre nuove prospettive di sviluppo in Italia per la disciplina. L’intesa si fonda su tre pilastri fondamentali. Il primo riguarda il consolidamento della compresenza delle due Federazioni nell’organizzazione di manifestazioni sportive di Atletica leggera; il secondo punta ad un percorso di avviamento comune e condiviso nel settore delle classificazioni ed infine l’ultimo prende come riferimento l’attività di promozione per la diffusione della pratica sportiva tra le persone con disabilità intellettiva relazionale.

Il Presidente della Fispes, Sandrino Porru, sottolinea l’importanza di quest’accordo: «Si tratta dell’ennesimo passo storico che sancisce concretamente l’ingresso in modo ufficiale della disabilità intellettiva relazionale all’interno di un percorso paralimpico, offerta che mancava nello scenario nazionale. Sono sicuro che con la Fisdir riusciremo a raggiungere grandi traguardi includendo tra atleti top level anche i ragazzi con tale disabilità». Il Presidente Fisdir, Marco Borzacchini, dichiara: «L’accordo mira a dare agli atleti disabili intellettivi e relazionali una ulteriore possibilità di confronto e l’opportunità di gareggiare, per quanto riguarda l’attività internazionale, tanto in ambito Inas e SU-Ds quanto in ambito IPC. Quello con la Fispes rappresenta un accordo che, sono sicuro, ci permetterà di raggiungere importanti traguardi sportivi».

Oggi intanto a Roma si è tenuta la prima riunione della Commissione paritetica per l’Atletica leggera che unisce Fispes, Fisdir e Fidal.

RELATED ARTICLES

Most Popular