Banner alto

Banner alto

Fosso Bergamasco, precisazioni sul regolamento: tessere Fidal, Uisp e liberi

condividi su:

Il Comitato Organizzatore del Fosso Bergamasco fornisce alcune importanti precisazioni in merito ad uno specifico punto del regolamento. (Qui il regolamento)

Spirano_2013_Fosso_bergamasco-9-ridCiao gente del Fosso,
Scrivo a nome del circuito, e devo trattare un argomento assai odioso che non riguarda l’atletica, come sarebbe ovvio, ma di politica e burocrazia, invadente ed  imperante, foriera di complicazioni e costi economici senza alcun vantaggio né per gli atleti né per gli organizzatori che, ricordo, sono semplici volontari, dilettanti che sacrificano il proprio tempo libero solo per passione, senza alcun riscontro economico come probabilmente qualcuno in Federazione crede.

Ma veniamo al dunque. Avrete notato che il punto 7 del nostro regolamento non è completo, infatti un punto recita così: “per gli atleti non in possesso della tessera FIDAL si è in attesa dell’accordo tra Federazione ed enti di promozione sportiva…”. Si tratta degli atleti definiti liberi che legittimamente vogliono correre e gareggiare senza essere legati ad alcuna società. Il Fosso ha raggiunto un accordo sia con FIDAL che con Uisp; le gare del circuito sono patrocinate da tali federazioni ma NON SONO GARE FIDAL.

Quindi gli atleti in possesso di tessere FIDAL o Uisp possono tranquillamente correre da noi, mentre i liberi, come lo scorso anno, possono tesserarsi alla Uisp Bergamo da noi, sul posto, e gareggiare subito al costo ridotto di € 7.00. Quello che ancora non siamo in grado di dirvi è ciò che tale tessera può consentirvi al di fuori del Fosso. L’attuale convenzione FIDAL Uisp scaduta ad inizio anno e prorogata fino al 31 maggio consente agli atleti Uisp le stesse cose dello scorso anno mentre potrebbe cambiare qualcosa per le tessere erogate dal 1 giugno. Spero di essere stato chiaro ma tutto è veramente cervellotico, appena avremo certezze ve le comunicheremo.

Comitato Fosso Bergamasco

1 Comment

  1. Gio

    Domanda: nonostante tutto, la stragrande maggioranza degli atleti che partecipano al Fosso Bergamasco sono tesserati Fidal. Perchè nelle classifiche non mettere a fianco del nome dell’atleta anche IL NOME DELLA SOCIETA’ SPORTIVA di appartenenza?