Banner alto

Banner alto

Fosso Bergamasco: a Carobbio degli Angeli a segno Antonino Lollo e Simona Milesi

Condividi su:

La Cinque Miglia degli Angeli ha inaugurato il calendario del 18esimo Fosso Bergamasco. Su 402 concorrenti si sono imposti Antonino Lollo (Atletica Bergamo ’59) e Simona Milesi (Atletica Valle Brembana): a loro la prima maglia arancione di leader. Qui la classifica.

fosso_bergamasco_2017_carobbio_d_angeli_Lollo_Zanga_Rossi_ph_Alexposure

foto Alexposure Photography

Il Fosso Bergamasco è cominciato con la Cinque Miglia degli Angeli a firma Club Pantera Rosa. Dopo la corsa, in quel di Carobbio degli Angeli, spazio alla festa per il 40esimo di fondazione del sodalizio organizzatore.

Il tracciato della Cinque Miglia degli Angeli è un anello da percorrere tre volte a cui va sommato un breve rettilineo finale, per un totale di circa 8 km con 125 m di dislivello positivo. Si districa tra le vie centrali di Carobbio, allungandosi verso la parte est del paese. I record da battere erano quello di 25’18” appartenente a Giovanni Gualdi e 30’33” spettante a Rita Lilia Quadri, entrambi segnati nel 2014.

Per quanto riguarda la cronaca, Antonino Lollo ha messo ben presto le cose in chiaro e si è portato al comando. Gli altri hanno potuto combattere solo per i gradini più bassi del podio. Lollo ha chiuso vittorioso con il tempo di 25’40” seguito da Alessandro Zanga, secondo in 26’09”, e da Nabil Rossi, terzo classificato in 26’14”. Nella top ten Luigi Ferraris, Alessandro Spanu, Mauro Pifferi, Mauro Previtali, Mattia Bertocchi, Davide Meli e Riccardo Maestrelli.

In ambito femminile si è imposta Simona Milesi con tanto di nuovo record: 30’14” il suo tempo. A completamento del podio Rita Lilia Quadri, seconda in 31’26”, e Sonia Opi, terza in 32’15”. Fra le migliori dieci Gaia Dubini, Roberta Locatelli, Valeria Tiburzi, Nadia Calvi, Jessica Regazzoni, Simona Pievani e Serena Scalvini.

L’appuntamento con la seconda tappa è per la serata di venerdì 5 maggio a Cologno al Serio. Qui è consultabile il calendario della kermesse.