Banner alto

Banner alto

Fregona Summer Trail a Marco Piccin e Ana Nanu

Condividi su:

Il trevigiano e la rumena, romagnola d’adozione, inaugurano l’albo d’oro della gara fuoristrada sui 22,2 chilometri. Roberto Fregona davanti a papà Lucio e Patrizia Zanette trionfano nella prova corta sui 13,2 chilometri. Si è corso a cronometro per rispettare il distanziamento anti Covid.

Fregona Summer Trail

Il trail trevigiano è ripartito da Fregona. Con la prudenza dettata dall’emergenza sanitaria, ma anche con la voglia di esserci, di riappropriarsi di uno spazio di benessere e socialità che sino a poco tempo fa costituiva la norma e che ora va invece interpretato secondo regole nuove. Quasi 400 atleti hanno tenuto a battesimo, questa mattina, ai piedi delle Prealpi Trevigiane, il Fregona Summer Trail. Due i percorsi, 22,2 km e 13,2 km, con obiettivo l’ascesa al Monte Pizzoc prima di fare ritorno a Fregona, il paese delle Grotte del Caglieron e del vino Torchiato.

Al via volti noti, come Lucio Fregona, classe 1964, ex campione mondiale di corsa in montagna. Ma anche tanti appassionati della corsa in ambiente naturale, tornati ad indossare un pettorale di gara dopo i mesi di blocco dell’attività agonistica.

Il trevigiano Marco Piccin, asso del Gs Mercuryus, si è imposto nella prova lunga (22,2 km), fermando il cronometro a 2h06’27”. Ampi i distacchi: il secondo classificato, Francesco Foggiato (Asd Duerocche), è giunto a 10 minuti dal vincitore (2h16’26”). Mentre Luca Cornolti è andato ad occupare il terzo gradino del podio in 2h23’12”.

Al femminile, successo dell’ex nazionale romena, d’adozione romagnola, Ana Nanu (Atl. Rimini Nord Santarcangelo), che, chiudendo in 2h25’15”, ha nettamente staccato Fabiola Giudici (Atletica 2000, 2h38’11”) e Maurizia Cunico (Atl. Casone Noceto, 2h40’52”).

Sul percorso corto (13,2 km), vittoria di Roberto Fregona (Alpago Tornado Run, 1h02’10”), davanti all’intramontabile papà Lucio (Gs Astra Quero, 1h04’34”) e a Fabio Da Soller (Gp Livenza Sacile, 1h04’50”). Tra le donne, successo di Patrizia Zanette (Dolomiti Belluno, 1h25’50”) su Rossella Piovesan (1h31’45”) e Nicoletta Fregonese (1h44’08”).

Organizzato dalla locale Pro Loco, in collaborazione con il Running Team Conegliano, il Comune di Fregona (che ha dato il patrocinio all’evento insieme all’Ente di promozione sportiva Aics) e la Consulta Comunale dello sport, il Fregona Summer Trail si è svolto con partenze individuali distanziate di 5 secondi tra un atleta e l’altro, in modo da evitare ogni forma di assembramento.

«Abbiamo vissuto mesi difficili, questa non è ancora una gara come quelle a cui eravamo abituati. Speriamo di tornare presto alla normalità. Intanto complimenti agli organizzatori: l’importante, in un modo o nell’altro, era ripartire» ha commentato Lucio Fregona.

Il protocollo anti Covid-19 definito dagli organizzatori prevedeva anche l’utilizzo della mascherina sino all’inizio della gara, l’invito ad evitare la scia durante la gara, oltre ad una lunga serie di accorgimenti, come l’abolizione di spogliatoi, docce e deposito sacche, che hanno permesso agli atleti di correre a Fregona in tutta sicurezza. Appuntamento al 2021, perché il Fregona Summer Trail ha tutte le caratteristiche per diventare un classico.

Classifica

UOMINI. 22,2 KM: 1. Marco Piccin (Gs Mercuryus) 2h06’27”, 2. Francesco Foggiato (Asd Duerocche) 2h16’26”, 3. Luca Cornolti 2h23’12”. 13,2 KM: 1. Roberto Fregona (Alpago Tornado Run) 1h02’10”, 2. Lucio Fregona (Gs Astra Quero) 1h04’34”, 3. Fabio Da Soller (Gp Livenza Sacile) 1h04’50”.

DONNE. 22,2 KM: 1. Ana Nanu (Atl. Rimini Nord Santarcangelo) 2h25’15”, 2. Fabiola Giudici (Atletica 2000) 2h38’11”, 3. Maurizia Cunico (Atl. Casone Noceto) 2h40’52”. 13,2 KM: 1. Patrizia Zanette (Atl. Dolomiti Belluno) 1h25’20”, 2. Rossella Piovesan 1h31’45”, 3. Nicoletta Fregonese 1h44’08”.

Lascia il tuo commento