Banner alto

Banner alto

Galassi e Bazzana si riconfermano gli assi della Vertical del Poieto

condividi su:

521_vertica_2014_poieto_gazzaniga_recastello_galassi_bazzana_2La reginetta delle vertical, Samantha Galassi, non delude le attese e porta a casa un primo posto alla 521 Vertical, prova Fidal allestita dalla società per cui è tesserata, La Recastello Radici Group. Per il secondo anno consecutivo il nome della scalatrice toscana viene inscritto nell’albo d’oro della gara di 1000 metri di dislivello positivo con partenza da Rova di Gazzaniga e conclusione sul monte Poieto in territorio di Aviatico.

Samantha, sin dallo start, ha avuto buone sensazioni e è immediatamente balzata al comando della corsa, arrampicandosi verso il traguardo dove ad attenderla c’erano i tifosi toscani: genitori, sorella e un amico. Il suo tempo è di 46’27”. Nella competizione in rosa sono salite sugli altri due gradini del podio Silvia Cuminetti (seconda) del Gav Vertova in 48’14” e Nives Carobbio dei Runners Bergamo in 48’37”. Quarta Lisa Buzzoni in 50’40”, quinta Monica Pont Chafer in 52’39”.

Il più veloce di tutti sul km verticale è stato Fabio Bazzana, bissando il successo ottenuto nella prima edizione, con il cronometro che si è fermato su 38’47”. Alle spalle del camoscio del team Salomon si sono piazzati l’azzurro della corsa in montagna Alex Baldaccini (Gs Orobie Brooks) in 39’40” e il recastellino Danilo Bosio in 42’40”. Medaglia di legno al sempre più competitivo Alessandro Zanga (43’21”), quinto Paolo Poli della Recastello in 43’35”.
97 i concorrenti che hanno terminato la vertical.

Clicca qui per consultare la classifica generale completa della 521 Vertical.