Banner alto

Banner alto

Monte Poieto: domenica 16 ottobre la quarta edizione della “521 Vertical”

Condividi su:

Il 16 ottobre torna la gara di corsa in montagna proposta dalla Recastello Radici Group. Da Gazzaniga al Poieto, una salita di mille metri di dislivello da percorrere tutti d’un fiato. Non servono tessere: la 521 Vertical, quest’anno, è aperta a tutti. Il secondo tempo prevede pasta party e premiazioni presso il rifugio del monte Poieto. La gara è inserita nella speciale combinata con la VGV Valgandino Vertical. 

521_vertical_recastello_gazzaniga_poieto-8

521 Vertical – monte Poieto

Sapevate che sono esattamente mille i metri di dislivello che separano la frazione Rova di Gazzaniga dalla cima del monte Poieto? Il sentiero Cai che collega le due località è il numero 521. E la 521 Vertical – Trofeo Pierino Pievani è la gara di corsa in montagna proposta dalla Recastello Radici Group di patron Luciano Merla. La quarta edizione dell’evento è fissata in calendario per domenica 16 ottobre 2016. L’invito a partecipare è rivolto sia ai corridori più preparati sia ai semplici appassionati. Cosa serve per presentarsi ai nastri di partenza? Un po’ di allenamento, un paio di scarpe da corsa e il certificato medico di idoneità alla pratica sportiva (la tessera Fidal non sarà più un requisito fondamentale).

Tanti i servizi assicurati agli atleti: dal trasporto indumenti all’arrivo al pasta party presso il rifugio monte Poieto, dal biglietto dell’ovovia per il rientro ai gadget di partecipazione. La scelta della Recastello va incontro alle esigenze dei concorrenti e propone una quota di iscrizione low cost: a soli 15 euro infatti si potrà godere di una ricca offerta di servizi e di premi (ad estrazione) per tutti gli atleti. Come aderire? È sufficiente inviare il modulo di iscrizione precompilato all’indirizzo e-mail [email protected] oppure recarsi direttamente da Luca Bosio Photo a Gazzaniga in via Gelmi 17. Gli indecisi potranno iscriversi anche la mattina stessa, in loco, entro e non oltre le ore 8.30.

Il programma prevede la partenza in linea alle ore 10 da piazza San Mauro a Rova di Gazzaniga, la chiusura della gara alle ore 12, il pranzo presso il rifugio monte Poieto alle ore 12.30 e le premiazioni alle ore 14. La quarta edizione del chilometro verticale (e questa è la seconda novità 2016) sarà valida inoltre come seconda prova della combinata Valgandino Vertical – 521 Vertical, una scelta che verrà apprezzata da tutti gli affezionati delle corse in salita: podisti e scialpinisti in attesa delle prime nevicate.

521_vertical_recastello_gazzaniga_poieto_fabio_bazzana_ph_luca_bosio

Fabio Bazzana vince la 521 Vertical – ph. credit Luca Bosio

Sul tracciato di 4,5 km con un dislivello positivo di 1000 metri, la 521 Vertical promette spettacolo. I mattatori delle prime tre edizioni sono due grandi interpreti della corsa in montagna. In campo maschile, il camoscio di Cene Fabio Bazzana resta imbattuto, dopo aver resistito alle offensive di atleti del calibro di Pietro Lanfranchi e Alex Baldaccini. Suo il tempo da battere: 38 minuti e 47 secondi. In ambito femminile, la regina incontrastata della gara è Samantha Galassi, azzurra della nazionale di mountain running in maglia Recastello. Lo scorso anno ha fermato le lancette su 45 minuti e 35 secondi, che corrisponde al record in rosa sulle rampe del Poieto.

Riusciranno, gli assi della corsa in montagna, che hanno dettato legge fino ad ora, a calare il poker ripetendosi anche nella quarta edizione? Il conto alla rovescia è scattato. La Recastello vi aspetta al via muniti di pettorale oppure lungo il tracciato e presso il traguardo ad incitare i corridori. In entrambi i casi, potrete approfittare dell’occasione per fare un pranzo in compagnia nello scenario panoramico del monte Poieto.

Appuntamento a domenica 16 ottobre! Per qualsiasi informazione sulla 521 Vertical consultare il sito ufficiale www.larecastello.com.

Enula Bassanelli

[smart-grid row_height=”120″ mobile_row_height=”120″ captions=”false” title=”false” share=”false”]


[/smart-grid]