fbpx
giovedì, Maggio 23, 2024

Giro del Colle di San Michele, Bazzana di nuovo a segno

La giornata fortunatamente dal punto di vista meteo è stata molto buona, il cielo azzurro ci ha consegnato un fantastico panorama alpino pre-natalizio, il corollario delle montagne imbiancate Piemontesi e Valdostane sono state una chicca visiva di primordine, anche se la temperatura mattutina era sotto zero e qualche banco di nebbia ci ha infiltrato nelle ossa qualche brivido di freddo umido. Ma fortunatamente l’ambiente del centro sportivo San Marco era ben riscaldato e le operazioni di preparazione alla gara si sono svolte in un clima ottimale e poi l’adrenalina di quando si spilla il pettorale sulla maglietta da gara ha fatto il resto.

Dopo qualche allungo di riscaldamento la temperatura corporea è salita alle stelle e alle ore 09.30 tutti i partecipanti si sono schierati sulla linea di partenza, il percorso clou di questo evento podistico è stato la corsa sui 25 km mentre per i meno allenati era possibile gareggiare sulla corta di 12.5 km. Dopo il via il gruppo si è mosso velocemente nelle stradicciole della periferia di Borgomanero che portano verso la prima salita, breve ma assai ripida, lo strappo del San Colombano, su questa prima rampa si è decisa insindacabilmente la corsa, l’aquila della Valetudo skyrunning Italia Bazzana Fabio, campione Italiano di ultra-skymarathon 2012, forte della sua origine di residente di Caenum, vecchia denominazione del suo paese di residenza Cene, che significa fango, si è involato in un assolo da aquila reale, alle sue spalle il vincitore della scorsa edizione Mortillaro Corrado dell’atletica Palzola ha subito accusato la fatica e ha mollato la presa sul leader della corsa Fabio Bazzana.

Poi dopo la prima discesa sono iniziati i problemi di equilibrio degli atleti, in alcuni tratti i sentieri erano molto fangosi e qualche scivolone è stato facilmente assorbito dalla maestria dei corridori della natura. In questi tratti, dato l’origine latina del paese di residenza di Bazzana “fango”, lo skyrunner Orobico ha costruito il suo incolmabile vantaggio e nonostante le difficoltà altimetriche della seconda asperità del Colle di San Michele la sua gara è filata liscia come l’olio.

Sul traguardo del campo sportivo di San Marco, Bazzana Fabio ha centrato un altro successo importante della sua lunga stagione agonistica 2012, iniziata con lo scialpinismo, proseguita con le corse del cielo e in ultimo con le corse trail in natura.

Per Bazzana il time oro di 1h36’12”, 2° il bravo corridore dell’ATL. Palzola Mortillaro Corrado, eccellente interprete delle mezze su strada, con il time di 1h39’22”, terzo e quarto un tandem della società organizzatrice team circuito running, Luciani Stefano 1h41’01” e Valsesia Nico 1h44’10”, 5° Preserpio Paolo ATL. Palzola 1h45’12”, 33° Mangili Flavio Runner Bergamo 2h00’49”, 111° Giorgio Pesenti 2h15’07”.

Nei 25 km rosa vittoria di Rivera Clara ATL. Cairo in 1h58’50”, 2^ Maschiocchi Elisa ATL. Palzola 2h01’15”, 3^ Urh Michela ATL. Casorate 2h03’36”, 4^ Tonetti Scilla Runners Olona 2h06’11”, 5^ Dornetti Francesca team Bett’s grup run 2h08’58”.

Giorgio V.

RELATED ARTICLES

Most Popular