Banner alto

Banner alto

GpEcoRun: in marcia verso le buone pratiche ambientali a San Paolo d’Argon

Condividi su:

Gallarate (Varese) e San Paolo d’Argon (Bergamo) ospitano le prossime 2 tappe della GpEcoRun, marcia non competitiva dedicata a chi cerca nuovi stili di vita Green. Mobilità sostenibile e benessere fisico, raccolta differenziata e buone pratiche di riuso di materiali od oggetti, attività di sharing, uso di materiali ecofriendly, energia verde, ma anche indicazioni per una sana dieta che rispetta l’ambiente. Sono questi alcuni degli spunti che i partecipanti alla GpEcoRun di Gallarate in provincia di Varese il 27 settembre e poi in provincia di Bergamo a San Paolo d’Argon il 12 ottobre avranno modo di vivere in prima persona partecipando alla marcia non competitiva che prende il nome di GpEcoRun. Organizzata in collaborazione con i Comuni (assessorato allo sport e all’ambiente e alla cultura), la GpEcoRun gode del patrocinio del Ministero dell’Ambiente, Enea e Patto dei Sindaci. Importanti i supporti sul campo che per la tappa di Gallarate si devono all’Istituto Isis Ponti e la Tribù che corre.

Attesi studenti, famiglie e runner ecologisti. La scuola e la classe più numerosa che parteciperà alla GpEcoRun riceverà un kit di semi biologici per fare l’orto scolastico, che darà il là alla possibilità di impostare una mensa a km zero. Inoltre, tutti i partecipanti riceveranno un seme di pianta d’acero od olmo da curare e fra crescere per compensare la Co2 prodotta dalla gara. Particolare è l’offerta organizzata proprio per le famiglie all’insegna delle buone pratiche per diffondere l’abitudine di azioni sostenibili: ai bambini verrà consegnata una scheda quiz per stimolarli a riflettere sul loro futuro. E nel pacco gara famiglia ci sarà anche l’Abbecedario della Sostenibilità, una divertente pubblicazione a cura di Edizioni Green Planner editore della Green Planner.

Iscrizioni – Il costo dell’iscrizione è di 10 euro a nucleo familiare (compresi figli entro i 15 anni). Per tutti gli altri studenti l’iscrizione è di 3 euro. Singolarmente il costo è di 5 euro.
On line le indicazioni logistiche e le modalità per iscriversi: gpecorun.it

Nel dettaglio la marcia non competitiva prevede:
– Il calcolo della CO2 prodotta
– la segnalazione di buone pratiche di mobilità sostenibile per informare i concorrenti a utilizzare mezzi il più possibile carbon free
– l’uso allargato di prodotti certificati come sostenibili
– mezzi di comunicazione soprattutto online
– la stampa di locandine su carta certificata Fsc
– prodotti il più possibile a km zero (altrimenti anche questi saranno oggetto di calcolo della CO2 prodotta)
– raccolta differenziata in loco
– informazioni dettagliate ai partecipanti per adottare pratiche a zero impatto ambientale

Il logo della Gp EcoRun è garanzia di un’attività sportiva non competitiva che rispetta l’ambiente.

Per saperne di più: gpecorun.it oppure chiamare il numero 339-7070810