Banner alto

Banner alto

Granfondo Liotto travolta dalla passione ciclistica, in 2000 alla tappa Zero Wind Show

Condividi su:

Zero Wind Show completa il terzo evento ciclistico, ieri in scena la prestigiosa Granfondo Liotto di Vicenza. Emiliano Borgna di ACSI Ciclismo presente all’evento. Next step l’8 maggio con il Colnago Cycling Festival.

granfondo_Liotto_Vicenza_2016_Partenza03_ciclismo_ph_Newspower_Canon

La partenza della granfondo Liotto a Vicenza, inserita nel circuito ciclistico Zero Wind Show – ph. Newspower Canon

Tra i partecipanti della diciottesima Granfondo Liotto, terzo appuntamento Zero Wind Show, si leva un coro unanime di consensi per l’evento realizzato esemplarmente dalla famiglia Liotto, una manifestazione che ha rispettato tutti i principi di cui il “circuito che premia la passione” si fa fautore. Un autentico ‘bagno di folla’ non solo fra i concorrenti, circa 2000 ai nastri di partenza di Vicenza, ma anche fra l’onnipresente pubblico, a sostenere gli atleti ad ogni loro movimento, ad ogni angolo di strada, ad ogni salita, ad ogni fatica spesa in territorio vicentino. I complimenti vanno anche all’amministrazione della città di Vicenza che, per l’occasione, ha “fermato” ogni passaggio che poteva compromettere la sicurezza degli atleti, con numerose strade chiuse ed un numero consistente di volontari ad ‘accompagnare’ i concorrenti nella corretta direzione, in una splendida giornata di sole che ha baciato la passione di una città intera, storicamente avvezza a “soffrire” assieme ai propri ciclisti, una passione innata per la candidata ad essere “Città Europea dello Sport 2017” che pare non fermarsi mai.

Alla partenza in Viale Roma a Vicenza era presente anche Emiliano Borgna, il responsabile nazionale di ACSI Ciclismo, l’ente di promozione sportiva patrocinatore di tutte le gare di Zero Wind Show, il quale si è cimentato con la distanza ‘mediofondo’ di 95 km e 1400 metri di dislivello. Passione che non sembra fermarsi nemmeno davanti alle avversità, come la vincitrice al femminile proprio in questa distanza, Serena Gazzini, vittima di un grave incidente lo scorso anno e tornata a calcare il palcoscenico ciclistico con una vittoria, ma questo è un dettaglio che nello Zero Wind Show passa in secondo piano, un circuito rivoluzionario, innovativo ed associato al benessere, senza abbonamenti, griglie o tensioni di sorta, con gare dedicate al sano agonismo e alle pedalate in una serie di Granfondo tra le più gettonate del nostro Paese, percorrendo la storia e la cultura di alcune fra le città d’arte più apprezzate del pianeta.

granfondo_Liotto_Vicenza_2016_Borgna_LiottoP_ciclismo_ph_Newspower_Canon

Emiliano Borgna, il responsabile nazionale di ACSI Ciclismo – ph. Newspower Canon

“Sicurezza” è una caratteristica che contraddistingue il marchio Liotto, messa in pratica ancora una volta dalla storica casa “Cicli Liotto Gino & Figli” attraverso lo splendido lavoro coordinato dai fratelli Doretta, Luigina e Pierangelo Liotto, lungo tutti e 130 i chilometri del tracciato. ACSI Ciclismo e Zero Wind Show non si fermeranno qui, si proseguirà l’8 maggio con il Colnago Cycling Festival, e via poi con gli altri appuntamenti come la Granfondo degli Squali di Cattolica & Gabicce Mare, la 3 Epic Cycling Road delle celeberrime Tre Cime di Lavaredo, la decima edizione della Marcialonga Cycling Craft fra gli spettacolari scenari dolomitici di Fiemme e Fassa, “esaltati” dalla professionalità assoluta del brand Marcialonga, per concludere con la Granfondo Città di Padova chiamata a mettere la ciliegina sulla torta agli otto contest dedicati alla passione ciclistica degli arditi del pedale. Info: www.zerowindshow.com.

Calendario Zero Wind Show 2016
GRAN FONDO DAVIDE CASSANI – 28 marzo 2016
GRANFONDO SELLE ITALIA – 3 aprile 2016
GRANFONDO LIOTTO – 10 aprile 2016
COLNAGO CYCLING FESTIVAL – 8 maggio 2016
GRANFONDO DEGLI SQUALI – 15 maggio 2016
3 EPIC CYCLING ROAD – 4 giugno 2016
MARCIALONGA CYCLING CRAFT – 12 giugno 2016
GRANFONDO CITTA’ DI PADOVA – 26 giugno 2016