Banner alto

Banner alto

I Bottarelli al comando della Scalèta, Paolo Poli secondo

Condividi su:

Scaleta_Promosport_2014_Paolo_Poli_Andrea_Bottarelli_Franco_Bani (1)Magno di Gardone Valtrompia (Bs) – Si è svolta domenica 19 ottobre 2014 la nona edizione del mini trail La Scàlèta firmato Promosport Valli Bresciane, evento che va a chiudere il calendario stagionale dell’associazione bresciana. Una corsa in montagna non competitiva con sviluppo di 11 km. Inafferrabile Andrea Bottarelli, della Legnami Pellegrinelli, favorito di giornata, che vince con un tempo di 48’43”, seguito da Paolo Poli (Recastello Radici Group) con 50’07” e Franco Bani (Free Zone) con 52’43”. Giù dal podio Fabrizio Scalvinoni (Corrintime), Riccardo Morandini (Libero), Stefano Tomasoni (Atl. Franciacorta), Carlo Beltrami (Recastello Radici Group), Sami Riffi (Atl. Valtrompia), Diego Salghe (Libero) e Stefano Scuri (Atl. Lumezzane). Per le donne troviamo invece al primo posto Sara Bottarelli della Free Zone, al traguardo dopo 1h01′, seconda con un ritardo di soli 17” la sua compagna di squadra Angela Serena.

Scaleta_Promosport_2014_Paolo_Poli (3)PAOLO POLI TORNA SUL PODIO –  «Finalmente – commenta un sorridente Paolo Poli che si è guadagnato la medaglia d’argento e che già pensa al prossimo appuntamento – dopo parecchio tempo le cose son tornate a girare come qualche mese fa. In Val Trompia ho approfittato per fare un ottimo allenamento in vista del Trofeo Vanoni. Ho chiuso con un soddisfacente secondo posto una gara tirata. Nei chilometri iniziali ho corso appaiato con Andrea Bottarelli, fino a quando, nei cambi di ritmo, lui ha accelerato staccandomi. Nella discesa finale» prosegue il giovane della Recastello «ho cercato di gestire le energie senza prendere troppi rischi, accelerando un po’ nel tratto finale. Anche per quanto riguarda il percorso, mi è piaciuto molto; vario, con pezzi piani, scalini ricavati nella roccia, tratti attrezzati con corde fisse e discese tecniche intervallate da brevi falsopiani tra i numerosi roccoli presenti in zona. Ottima organizzazione e bel tempo hanno fatto da contorno a questa manifestazione, che di certo metterò in calendario anche per la prossima stagione…».