mercoledì, Agosto 10, 2022

I risultati della prima 521 Vertical

Ecco qui il resoconto a cura della Recastello Radici Group sulla prima edizione della 521 Vertical al Monte Poieto.

La prima vertical organizzata nel comune di Gazzaniga ricorda i 60 anni della morte del primo presidente della Recastello, avvenuta sul Cimon della Bagozza. Partenza della corsa in località Rova, frazione di Gazzaniga (362 m),  arrivo ad Aviatico sul monte Poieto (1362 m), con un dislivello di 1000 metri.

Su tutti l’ha spuntata lo skyrunner del Gav Vertova Fabio Bazzana che è passato sotto lo striscione in 38’51”. Alle sue spalle nulla ha potuto il suo capitano nelle gare scialpinistiche invernali Pietro Lanfranchi (Sc Valgandino) che si è dovuto accontentare della seconda piazza (40’08”). Sul podio con loro un altro azzurro dello scialpinismo Denis Trento (Cs Esercito) che ha terminato la sua ascesa in (40’34”).

Seguono nella top ten di giornata i recastellini Danilo Bosio (41’24”) e Paolo Poli (41’26”) allo sprint, poi l’azzurro di sci nordico Fabio Pasini (41’42”), Riccardo Faverio (43’11”), Daniele Tomasoni (43’45”), Andrea Regazzoni (44’09”) e Paolo Rinaldi (44’37”).

Al femminile, l’azzurra della corsa in montagna e atleta di casa Samantha Galassi ha confermato i pronostici della vigilia imponendosi in  (46’56”). Secondo posto per la talentuosa bresciana Sara Bottarelli -49’27”- e terza piazza per la sempre competitiva Angela Serena – 50’45”.

ARTICOLI CORRELATI

Most Popular